The news is by your side.

Nella scuola d’infanzia un ulivo in ricordo di Neyda, la bimba bruciata dal papà

Pescara. Una alberello di ulivo, è stato piantato nella scuola d’infanzia di Villanova di Cepagatti, in provincia di Pescara, per ricordare la piccola Neyda, la bimba uccisa dal padre il 27 aprile scorso. Il triste episodio avvenne a Pescara, nel rogo dell’auto incendiata dall’uomo perse la vita laCepagatti (Pescara): la scuola dell'infanzia ricorda la piccola Neyda. Un ulivo piantato da mamma bimba uccisa da papà piccola bambina e anch’egli trovò la morte. A depositare la pianta di ulivo è stata la mamma di Neyda, Ena Pietrangelo, insieme alle maestre egli alunni della scuola d’infanzia. Nel rogo, anche la donna riportò ustioni gravissime. Dopo tre mesi di ospedale è tornata a Cepagatti dove è stata circondata dall’affetto della comunità locale.