The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Nessuna tregua per l’elisoccorso del 118, effettuati ieri quattro interventi

L’Aquila. Giornata movimentata quella di ieri per l’elisoccorso del 118 che non ha avuto un attimo di tregua. Dopo un primo intervento ad Elice, a causa di un frontale tra un furgone e un fuoristrada, che fortunatamente non ha avuto un esito tragico, è volato di corsa sul Gran Sasso. A Sella del Brecciaio, a circa 2500 m slm, una ragazza di Scoppito di 22 anni ha allertato i soccorsi dopo essersi infortunata ad un ginocchio mentre scendeva da Corno Grande. Elisoccorso montagnaA rallentare le operazioni di soccorso una serie di macchine parcheggiate a ridosso della piazzola di atterraggio di Campo Imperatore. L’elicottero del 118, dovendo scaricare urgentemente del materiale per procedere al recupero con verricello della giovane escursionista, è stato costretto ad atterrare in un prato poco distante dalla piazzola. La ragazza, recuperata vicino alla via delle Creste, è stata accompagnata all’ospedale dell’Aquila. Proprio quando la giornata sembrava che stesse per finire, per i soccorritori è arrivata una nuova chiamata, questa volta dalla Brecciara, una delle piste dell’impianto sciistico di Campo Felice. Un romano di 42 anni è caduto rovinosamente a terra, sbattendo la schiena, mentre stava praticando downhill, disciplina gravity che necessita di una bici apposita e che si svolge completamente in discesa lungo piste dai 2 ai 5 chilometri, preparate su pendii anche molto ripidi e con ostacoli naturali o artificiali, come salti, gradoni alti anche più metri e sezioni sconnesse di rocce e radici. L’uomo, che prima di allertare i soccorsi è stato erroneamente trasportato su un pick up, una volta recuperato dall’elicottero del 118 è stato tempestivamente accompagnato all’ospedale dell’Aquila. Sempre all’ospedale dell’Aquila è finito un motociclista di Molina (Aq), che mentre stava facendo motocross per le strade sterrate nei dintorni di Navelli, è caduto finendo sotto la propria moto. A parte la rottura di tibia e perone, le condizioni di salute dell’uomo non destano preoccupazione.