The news is by your side.

Non si ferma all’alt della polizia, folle inseguimento tra le vie del centro: nei guai un giovane

Avezzano. In fuga tra le vie della città, ora rischia il carcere.  Non si  era infatti  fermato  all’alt durante i controlli contro le stragi del sabato sera e fugge con l’auto lungo le vie della città. Per tale motivo dovrà presentarsi davanti al giudice del tribunale di Avezzano il prossimo 18 gennaio. Deve rispondere dei reati di resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza.

Un giovane residente ad Avezzano, A.A., 30 anni,  è stato rinviato a giudizio per farti avvenuti alla fine di settembre dello scorso anno. Secondo la ricostruzione dell’accusa, durante la folle corsa l’automobilista aveva rischiato di schiantarsi contro altre auto ed era anche passato con il semaforo rosso, rischiando di provocare incidenti all’incrocio e mettendo a rischio l’incolumità di altri automobilisti e dei pedoni.

I fatti, a cui avevano assistito numerosi cittadini, era avvenuto in pieno centro. la polizia si era messa all’inseguimento ed era riuscita a rintracciare la macchina fino a fermarla. Una volta bloccato, il giovane è stato sottoposto ad accertamenti e dall’alcool test è emerso che il conducente della macchina, un’Audi di grossa cilindrata, era sotto effetto di sostanze alcoliche. Per questo motivo è stato denunciato, oltre che per resistenza a pubblico ufficiale, anche per guida in stato di ebbrezza. Dovrà rispondere davanti al giudice di entrambi i reati a lui contestati.