The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Nuove sedi per consultorio e distretto sanitario di Chieti Scalo. Annunciati altri investimenti per SS Annunziata

Chieti. “La Asl Lanciano Vasto Chieti ha investito e continuerà ad investire sul vecchio ospedale SS Annunziata che si trova nella parte alta di Chieti mentre per quanto riguarda lo Scalo sia il distretto
sanitario di base che il consultorio, avranno una nuova sede. Inoltre vengono dirottati sul centro prelievi del vecchio ospedale i pazienti esterni del policlinico di colle dell’Ara.”

Sono queste le iniziative illustrate oggi nel corso di una conferenza stampa dal sindaco di Chieti Umberto Di Primio e dal direttore generale dell’Asl Thomas Schael. Per quanto riguarda il SS Annunziata Schael ha annunciato l’aggiudicazione dei lavori, per 500 mila euro, per realizzare l’unità di cure primarie che integra prestazioni specialistiche ambulatoriali e medicina del territorio, intervento che si pone in continuità rispetto all’attivazione del centro vaccinale e del centro prelievi. Per quanto riguarda Chieti Scalo, la Asl ha appena pubblicato un bando di manifestazione di interesse per la messa a disposizione di un edificio di 500 metri quadrati che ricada in un raggio di 500 mentre dalla stazione ferroviaria: al suo interno troveranno posto il consultorio e il Distretto sanitario le cui funzioni nella sede attuale cesseranno entro il 18 novembre per essere trasferite in altre strutture. Nello stesso edificio ci sarà anche uno sportello di front office.

Dal canto suo Di Primio ha annunciato che vi è la proposta di una ditta per realizzare un parcheggio nell’area del policlinico e che la prossima settimana verrà deliberato il pubblico interesse dell’opera. “La sanità cambia in meglio grazie al nuovo e innovativo slancio che dà il direttore Schael e perché la Asl decide di seguire la programmazione che c’è del territorio” ha detto Di Primio “affinché ci possa essere una perfetta congiunzione fra le esigenze e anche le offerte del sistema sanitario, con le offerte dei servizi della città. Le innovazioni riguardano tutta la città, perché ci sarà il rifacimento del distretto sanitario di base dello Scalo con il nuovo consultorio e ci sarà anche un investimento nel vecchio SS Annunziata, nella parte alta della città”.

”Abbiamo fatto un progetto fra le istituzioni del territorio, cioè Asl e comune” ha detto Schael “e questo è il metodo che questa direzione generale vuole portare avanti su tutti i distretti di base e focalizzeremo a riqualificare i servizi territoriali per decongestionare gli ospedali. Nei prossimi anni
proseguiremo il completamento di una piastra poliambulatoriale a Chieti. Scalo non aveva un distretto all’altezza della popolazione che è migrata negli anni verso la parte più produttiva di questa città e noi seguiamo la popolazione in prossimità dove possibile. Vogliamo far viaggiare, anche in una logica di responsabilità sociale dell’ente pubblico, meno i pazienti con la macchina ma con un sistema di trasporto pubblico, sia su rotaia che con il trasporto locale, nel progetto strategico del comune di Chieti”.