The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Oltre 500 piccoli cavalieri sfileranno a Sulmona per la giostra dei bambini

Sulmona. E’ stato presentato nella Chiesa SS Annunziata di Sulmona il XIII Palio della Cordesca, la Giostra dei bambini che si svolgerà Lunedi 1 Giugno e Martedi 2 Giugno a Sulmona. L’opera  è stata realizzata dall’Istituto scolastico Dottrina Cristiana di Sulmona e raffigura il poeta Ovidio, il quale, nell’interpretazione fumettistica dei piccoli, viene idealizzato come un eroe con la lancia in mano che scende dal piedistallo della statua per partecipare alla Cordesca. Presenti all’evento il Presidentunnamede Onorario dell’associazione Giostra cavalleresca, Domenico Taglieri, il commissario reggente della Giostra, Maurizio Antonini, il direttivo e i capitani dei Borghi e Sestieri, il parroco, Don Gilberto Uscategui, e Diana Frascarelli, responsabile dell’istituto Dottrina Cristiana, la quale ha spiegato il lavoro di squadra che è stato svolto dalla scuola coinvolgendo i piccoli delle classi terza, quarta e quinta elementare. Gli alunni hanno creato 80 bozzetti (in mostra nella scuola), sottoposti al vaglio della commissione artistica della Giostra, che ne ha selezionati 10 da cui è stato tratto lo spunto per il Palio finale. I bambini hanno preparato, inoltre, per la prima volta, un inno della Cordesca che sarà cantato proprio durante la manifestazione. Nel corteo storico sfileranno anche 8 gonfaloni rappresentanti le famiglie nobili della città realizzati dai bambini della scuola “Masciangioli” di Sulmona. Oltre 500 i piccoli di tutte le scuole elementari e medie di Sulmona, abbinati ai Borghi e Sestieri, che parteciperanno alla Cordesca. Tutto comincerà Lunedi 1 Giugno, quando, alle 16.30, il corteo storico prenderà le mosse da piazza Plebiscito, attraversando Corso Ovidio fino a raggiungere lo stadio “Pallozzi”, dove si svolgeranno le gare intorno alle 17.30. Le sfide, che saranno intervallate dalle esibizioni dei piccoli sbandieratori e musici dei Borghi e Sestieri, saranno divise in due tranche, secondo tradizione: una in cui si affronteranno i bambini di terza, quarta e quinta elementare, un’altra dedicata agli alunni della scuola media. Le gare ricalcano la Giostra dei grandi: i piccoli cavalieri, lancia alla mano, correranno a piedi, senza il tradizionale cavallo, cercando di infilare gli anelli all’interno del circuito sul prato dello stadio. Lo scorso anno il Palio fu conquistato dal Sestiere di Porta Japasseri. Appuntamento Martedi 2 Giugno per la finale: dopo il corteo storico che sfilerà alle 16.30 dalla piazza antistante la chiesa di Santa Maria della Tomba, si tornerà sul campo di gara nello stadio comunale. “Abbiamo deciso di presentare il Palio in maniera diversa rispetto al passato, per conferire maggiore importanza alla Giostra dei piccoli anche con la novità della benedizione del Vescovo di Sulmona- Valva, mons. Angelo Spina” ha affermato il commissario reggente Maurizio Antonini.  “La Cordesca è un evento importantissimo che coinvolge le scuole e tantissimi bambini. E’ una palestra per loro che cominciano ad entrare nel mondo della Giostra, fatto di impegno, sacrificio, sana competizione e divertimento” ha detto il presidente Onorario Domenico Taglieri.