The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Operaio morto durante vendemmia per trattore non a norma, assolto produttore vinicolo Strappelli 

Torano Nuovo. L’imprenditore vinicolo abruzzese, Guido Strappelli, è stato assolto per non aver commesso il fatto, dal giudice del tribunale di Teramo, Flavio Conciatori, dall’accusa di omicidio colposo. Il pm aveva chiesto due anni. incidente trattoreIl noto imprenditore di Torano Nuovo (Teramo) era finito sotto processo per la morte di un bracciante agricolo che morì per politrauma a settembre del 2012 per il ribaltamento del trattore a bordo del quale trasportava uva. L’operaio era stato regolarmente assunto. Dalle indagini condotte dalla procura della Repubblica di Teramo emerse che il mezzo agricolo non rispettava la normativa sulla sicurezza essendo sprovvisto di cella antiribaltamento e cintura di ritenzione del lavoratore. Inoltre, la perizia del consulente tecnico d’ufficio nominato dalla procura accertò che il sistema frenante non funzionava correttamente il che sarebbe alla base dell’incidente. La procura aveva chiesto, per questi motivi, il rinvio a giudizio di Strappelli. La difesa di Strappelli ha invece sostenuto che l’operaio aveva tenuto una condotta imprudente interrompendo, così, il nesso causale tra la condotta dell’ex imputato e l’evento che portò alla tragedia.