The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Operazione Magrheb, cinque misure cautelari per due uomini e tre donne straniere

Chieti. Cinque misure cautelari nei confronti di tre donne e due uomini per reati di rapina, lesioni volontarie e minacce. Le misurCarabinieri arresto manettee cautelari, tra cui tre arresti e due obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria, sono scattate al termine dell’operazione denominata Maghreb eseguita ieri dal nucleo operativo dei carabinieri di Vasto, su disposizione del Gip del Tribunale di Vasto. I provvedimenti hanno riguardato B.H. di anni, 28 anni, tunisina, trasferita nella sezione femminile del carcere di Chieti, M.I., rumena di 32 anni, sottoposta al regime degli arresti domiciliari, H.L., marocchina di 28 anni, sottoposta al regime degli arresti domiciliari, A.B., di anni 23, marocchino, sottoposto all’obbligo di presentazione alla P.G., e B.A., tunisina di 40 anni, sottoposta all’obbligo di presentazione alla P.G. I provvedimenti cautelari, richiesti dalla Procura di Vasto, sono scattati dopo una serie di eventi che si sono verificati nell’ultimo anno in uno stabile del centro storico di Vasto, frequentato principalmente da cittadini extracomunitari. In particolare, nel mese di febbraio, “a seguito di mirati accertamenti, i carabinieri del Nucleo Operativo hanno identificato cinque cittadini di nazionalita’ nord africana e rumena”, si legge in una nota dei carabinieri, “ritenuti responsabili di gravi delitti fra i quali rapina e lesioni personali. Le indagini compiute dai militari hanno fatto emergere inoltre che “in alcune circostanze all’interno dello stabile in esame, ed in particolare nelle ore notturne, venivano consumati reati di vario genere, ma soprattutto contro la persona”. Le indagini proseguono su tutti i fronti, anche rispetto ad eventuali reati legati al mondo della prostituzione.