The news is by your side.

Opere pubbliche Giulianova: adottato il programma triennale 2019-2021 per un impegno complessivo di 41.050.000 euro

Giulianova. La Giunta ha adottato il programma triennale delle opere pubbliche 2019-2021 per un impegno complessivo di 41.050.000 euro.  “Spiccano nel programma – dice in proposito la sindaco facente Nausicaa Cameli – gli interventi relativi all’edilizia scolastica con particolare riferimento al nuovo Polo Scolastico previsto nell’area dell’ex palazzo di Giustizia dove verranno collocati la nuove sede della media “Pagliaccetti”, gli asili e la scuola elementare dell’ Istituto comprensivo 1.

Previsti anche interventi di adeguamento strutturale sugli edifici scolastici dell’Annunziata”. “Inseriti poi gli interventi, nell’ambito del programma “Bike to coast”, fa eco l’assessore ai Lavori pubblici Gian Luigi Core, “per la pista ciclabile parallela al Lungomare Monumentale, che verrà rialzata, unitamente alla messa in sicurezza del ponte ciclopedonale sul Tordino e della relativa foce.

Nel piano è anche presente il completamento della rete metanifera ed una serie di interventi di manutenzione straordinaria da effettuarsi sugli edifici pubblici e sulla rete viaria comunale. Da aggiungere il secondo lotto funzionale della nuova caserma dei Carabinieri che sorgerà nel quartiere Annunziata”. “Naturalmente – conclude Nausicaa Cameli – si tratta di uno strumento previsionale che dovrà trovare la necessaria copertura finanziaria nell’ambito del prossimo bilancio comunale”.

Giulia Eventi Natale 2018 ed Estate 2019. Atto di indirizzo per la pubblicazione del bando. La Giunta ha deliberato l’atto di indirizzo agli uffici affinché venga approntato il bando riguardante le prossime manifestazioni natalizie e per quelle estive del 2019. Per Giulia Eventi Natale 2018, in particolare, su espressa richiesta dell’assessore alle Manifestazioni Fabrice Ruffini è stata inserita l’indicazione relativa alla tutela in via prioritaria dei due eventi tradizionali, costituiti dal Presepe Vivente e dal Concerto di Capodanno.

“Le manifestazioni contemplate – aggiunge l’assessore Ruffini – riguarderanno musica, teatro, danza, cinema, arte e cultura, animazione, promozione del territorio – enogastronomia e sport. Le istanze, una volta pubblicato il bando, dovranno pervenire all’Ufficio protocollo avendo cura di rispettare i criteri stabiliti”.  Dal Fondo di solidarietà sociale 12.000 euro per la prosecuzione del Progetto di Inclusione Sociale.

Con delibera di Giunta, si è provveduto a prelevare dal Fondo di solidarietà sociale, attivato nel 2014 dal sindaco Francesco Mastromauro ed alimentato con il taglio del 50% delle indennità spettanti a sindaco, assessori e presidente del Consiglio comunale, la somma residua di 12.000 euro necessaria per proseguire sino alla fine dell’anno in corso il P.I.S., Progetto di Inclusione Sociale.

“Un progetto – spiega la sindaco facente funzioni Nausicaa Cameli – che, attraverso l’Unione dei Comuni Le Terre del Sole, ha coinvolto e sta coinvolgendo dodici persone in condizione di estrema povertà, fragilità e marginalità sociale. Grazie ad altrettante borse lavoro, si mira a favorire appunto l’inclusione sociale dei soggetti svantaggiati facendoli sentire utili alla comunità e garantendo dignità umana e sociale, tramite piccole attività lavorative”.

1918-2018. Pronto il programma in occasione del 100° anniversario della Vittoria e Giornata delle Forze Armate. E’ stato predisposto il programma delle manifestazioni per il 100° anniversario della Vittoria 1915-1918 e Giornata delle Forze Armate. Le celebrazioni, organizzate dalle associazioni d’Arma e combattentistiche in collaborazione con l’Amministrazione comunale, prenderanno avvio il 2 novembre, alle ore 10.30, con il raduno di tutte le Associazioni d’Arma e Combattentistiche, Autorità ed invitati partecipanti all’ingresso su via Gramsci del Cimitero monumentale.

Alle ore 10.45 deposizione delle corone presso il Viale e Parco delle Rimembranze; a seguire, presente nell’occasione un drappello di agenti della Questura di Teramo, si avrà lo scoprimento della targa alla memoria del caduto del Corpo delle Guardie di Città, ora Polizia di Stato, Francesco Paolo Rossi; alle ore 11 Celebrazione della Santa Messa, in occasione della quale verrà data lettura dei  nominativi dei caduti nella Prima Guerra Mondiale.

Sabato 3 novembre, con inizio alle ore 18 in Sala “Buozzi”, si terrà il Convegno “Giulianova nella Grande Guerra”, preceduto dal ricordo solenne, da parte di un rappresentante di ogni associazione Combattentistica e d’Arma, dei 144 caduti giuliesi nella Grande Guerra. Dopo i saluti istituzionali, prenderanno la parola Carmela Di Giovannantonio, direttrice degli Archivi di Stato di Teramo e Pescara; Walter De Berardinis, Commissario per la provincia di Teramo dell’Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore al Pantheon, che relazionerà sui 144 caduti giuliesi nella Grande Guerra;

Rosita Braga, Direttore creativo Braga Print Art, la quale presenterà il progetto “Pannelli Commemorativi in ricordo dei caduti guliesi della Prima Guerra Mondiale, e Sandro Galantini, dell’Istituto Abruzzese di Ricerche Storiche, che illustrerà la Giulianova nel 1918 durante l’ultimo anno di guerra. Presenzieranno tutte le associazioni combattentistiche e d’arma con la divisa d’ordinanza. La Croce Rossa Militare presenzierà con le divise storiche di quel periodo.

Agli intervenuti sarà consegnato o in omaggio il giornale commemorativo con tutti i nominativi dei caduti giuliesi.
Per il 4 novembre, ultimo giorno delle commemorazioni, alle ore 9 si avrà il raduno delle associazioni d’Arma e Combattentistiche, Autorità e partecipanti in piazza Belvedere con la cerimonia dell’ alza bandiera. Alle ore 10 inizio sfilata per le vie Migliori e Tancredi sino a piazza Salvo D’Acquisto, dove verrà deposta la corona con allocuzione da parte dei Carabinieri.

Il corteo, attraverso le vie Tosti,  Tancredi, Migliori e piazza della Libertà raggiungerà Corso Garibaldi, sino alla Lapide Commemorativa posta sulla facciata del Duomo di San Flaviano con la deposizione di una corona di alloro per ricordare i caduti della 1^ Guerra Mondiale. A seguire la lettura solenne dei 144 caduti della Grande Guerra.

Alle ore 11.30 si avrà il trasferimento al Lido con raduno in Via Nazario Sauro (nei pressi dell’ex passaggio a livello) e da qui sfilata per via Nazario Sauro, piazza Dalmazia sino al Monumento ai Caduti, dove ci sarà la deposizione della corona e l’allocuzione. A seguire, lettura dei nomi dei marinai caduti nella Prima guerra mondiale con citati nella lapide. Nei tre giorni commemorativi verrà distribuito gratuitamente un opuscolo con i nomi di tutti i caduti approntato grazie alle ricerche di Walter De Brardinis.