The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Ospedale di Avezzano nel dramma, scena apocalittica riferita dal sopralluogo del Comune

Avezzano. Ospedale di Avezzano nel dramma: una scena apocalittica riferita dal sopralluogo del Comune. Questa mattina, infatti, i consiglieri Antonio Del Boccio e Gianluca Presutti si sono recati al pronto soccorso della città per verificare la situazione sanitaria, a poche ore dallo scenario delle ambulanze in coda e le lunghe attese fuori dal presidio ospedaliero avezzanese, come raccontato da AbruzzoLive.

“Stamattina”, ha dichiarato il consigliere Antonio Del Boccio, “su sollecitazioni ricevute, insieme al Consigliere Comunale Gianluca Presutti, ci siamo recati al pronto soccorso per verificare la situazione sanitaria. Abbiamo ricevuto le istanze dei medici e paramedici che lamentano l’assoluta insufficienza di struttura e personale per fronteggiare l’emergenza in corso. Abbiamo relazionato il Sindaco che si è ulteriormente ed immediatamente attivato nei confronti della Asl e degli altri organi competenti chiedendo l’adozione di provvedimenti emergenziali ed immediati volti al reperimento di spazi e personale sanitario indispensabile a fronteggiare l’emergenza Covid”.

Nel sopralluogo i consiglieri Del Boccio e Presutti, assieme alla polizia locale hanno riferito di una scena da film apocalittico. All’interno del pronto soccorso sostavano, infatti, per mancanza di posti letto, venti pazienti covid positivi che necessitavano di ricovero ospedaliero, alcuni anche da vari giorni, mentre sette erano all’esterno nei propri mezzi o nelle ambulanze in attesa di essere sottoposti a tampone. Il personale sanitario del pronto soccorso e dell’unità del 118, insieme a tutti gli altri operatori sanitari, sono sottoposti a grave stress, esposto a rischio di infezione e a un sovraccarico emotivo, dovendo provvedere sia all’assistenza di questi pazienti che all’attività ordinaria.