The news is by your side.

Ottobre è il mese della semina: alberi da frutta ma anche piselli, fagioli e fave

L’autunno rimane il periodo migliore per seminare piante da frutta.

Anche se c’è chi dice che il periodo ideale, soprattutto per piante più delicate come pesco e mandorlo, sia dopo l’inverno (così da evitare alla pianta lo stress delle grandi gelate, possibilissime in zone di montagna come quelle della Marsica e dell’Aquilano), è l’autunno la stagione migliore per procedere.

Perché di fatto alla pianta si dà la possibilità di attecchire in modo efficace al suolo e quindi di rinforzare il più possibile le sue radici nel terreno, in attesa poi della stagione primaverile dove l’alberello potrà così prendere lo slancio per la produzione.

La pianta deve avere il tempo di adattarsi al meglio nel nuovo ambiente e deve poter sviluppare in pieno le radici nel nuovo terreno dove viene impiantata, senza eccessiva sofferenza. Per questo ogni piccolo albero necessita di tempi e attenzioni particolari, a seconda del frutto che produrrà.

Da Santilli Vivai, in via Tiburtina a Celano, in provincia dell’Aquila, non lontano dall’uscita autostradale, c’è una vasta gamma di alberi di frutta che vanno dal melo, al pero, al pesco, all’albicocco, fino al ciliegio e al mandorlo.

Lo staff del Vivaio, ormai punto di riferimento di tutto il territorio della provincia aquilana, è a disposizione dei clienti anche per indirizzarli su come raggiungere una crescita che sia sana e efficace, magari grazie all’utilizzo di particolari fabbisogni nutritivi delle piante, con lo scopo di ottenere poi frutta con migliore gusto e qualità.

Allo stesso modo sono disponibili anche prodotti che stimolano e rinforzano le difese delle piante.

 

 

Cosa piantare nell’orto a Ottobre

Quando si pensa ai mesi freddi è difficile immaginare di continuare a prendersi cura dell’orto come magari si è fatto già a primavera. E invece ottobre e a seguire anche novembre, è il mese per seminare in pieno, fave, piselli, ravanelli, spinaci e valeriana.

Ma anche, anzi diciamo soprattutto, agli, cipolle e fagioli.

Da Santilli Vivai la scelta è davvero ampissima: in questi giorni gli scaffali che fino a qualche settimana fa ospitavano tutto il necessario per realizzare la passata di pomodoro in casa, hanno lasciato spazio alle scatole di piselli e fagioli e ai sacchetti con i bulbi di cipolle e aglio.

 

 

Coltivare funghi in casa, grazie a Santilli Vivai è facile ed economico

In azienda sono in vendita anche i funghi: Cardoncelli, Galletti, Champignon e Pioppini. I prezzi sono molto accessibili e va tenuto in considerazione il fatto che se il micelio (l’apparato vegetativo all’interno di cui nascono e crescono i funghi) viene conservato correttamente, produce funghi per due anni.

Diversi i posti ideali dove coltivarli in casa, l’importante è conservare, nell’ambiente scelto, determinate condizioni di temperatura e umidità. Che sia  un garage, una cantina, un sottoscala o un posto all’aperto riparato da sole e vento.

Vanno bene anche un balcone, un terrazzo, un giardino, un semplice davanzale o anche uno spazio chiuso, purché la temperatura sia intorno ai 25 gradi.

 

#advertising