The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Parte la tre giorni del festival della comunicazione Controsenso: 20 seminari, 80 ospiti e un concorso letterario

Avezzano. Parte la tre giorni del festival della comunicazione Controsenso: 20 seminari, 80 ospiti e un concorso letterario. Numeri record per la settima edizione dell’appuntamento culturale organizzato da Live communication group che inizierà questo pomeriggio alle 17 ad Avezzano. Tre diverse location – Avezzano ex scuola Montessori, Tagliacozzo palazzo Ducale e Sante Marie borgo della lettura – per un evento che ha già centinaia di accreditati provenienti da tutto il centro Italia.  Novità di questa edizione dedicata alla “libertà di stampa” sarà la presenza dei ragazzi delle scuole superiori della Marsica che saranno presenti nella tre giorni per interagire con gli ospiti, intervistarli e trascorre con loro del tempo.

Il primo seminario, previsto per le 17.15 è “Storie di donne: diversi modi di raccontarle”. Interverranno Monica Pelliccione, giornalista, Lidia Di Pietro, vice presidente Caritas e Gianni Padovani, editore. Alle 18 si passerà invece allo sport con “I segreti del giornalismo sportivo, come trasmettere un’emozione” con Marco Pastonesi, giornalista, editorialista Gazzetta dello Sport e Dario Torromeo scrittore, giornalista. Si concluderà poi alle 18.45 con “L’Aquila, prima e dopo il sisma: cosa è cambiato a dieci anni dal terremoto” insieme a Massimo Cialente, ex sindaco dell’Aquila, Giustino Parisse, giornalista, Gabriele De Angelis, sindaco di Avezzano, Katia Agata Spera, assessore, e Giacomo Russo Spena, giornalista di Micromega.

Domani seconda tappa a Tagliacozzo nelle sale di palazzo Ducale. Protagonisti della giornata saranno i ragazzi dell’Istituto tecnico economico per il Turismo di Tagliacozzo e a quelli del Liceo Benedetto Croce di Avezzano che intervisteranno il presidente della Regione Marco Marsilio. Ad aprire i lavori sarà l’ordine dei giornalisti d’Abruzzo con il presidente Stefano Pallotta. Si andrà avanti poi con “La comunicazione tra i banchi di scuola: quando i giornali sostituiscono i libro” (10.15) con Roberto Colella, giornalista, esperto in Geopolitica, Domenico Ranieri, giornalista de Il Centro e Patrizia Marziale, dirigente scolastica. Contemporaneamente in un’altra sala si parlerà di “Tutela dei diritti umani: dal genocidio in Ruanda a oggi”  con Antonio Marchesi, Amnesty International Italia, Tiziana Ciavardini, giornalista, e Paola Di Salvatore, scrittrice e docente.

Alle 11.15 l’attenzione si sposterà su “Cronaca nera dagli anni ’70 a oggi, cosa è cambiato e cosa cambierà” con Giuseppe Bellelli, procuratore della Repubblica, Paolo Mastri, giornalista de Il Messaggero, Rocco Coletti giornalista de Il Centro e vicesegretario professionisti sindacato giornalisti Abruzzo, Daniele Astolfi giornalista e vicesegretario pubblicisti; nell’altra sala, invece, si parlerà di “Legittima difesa: quando un diritto diventa un abuso” con Luca Di Bartolomei, scrittore di “Dritto al cuore”, i giornalisti Emilio Orlando e Roberto Raschiatore e l’avvocato Franco Colucci. Web, social e chat istituzionali: il reddito di cittadinanza sarà l’argomento conclusivo alle 12.15 con il consigliere regionale Sara Marcozzi, i deputati Camillo D’Alessandro e Andrea Ruggieri, e Claudia Cicchetti giornalista e membro di PaSocial. Nella sala blu andrà in scena Il diritto alla libertà di pensiero e di parola: il caso Pillon con il senatore Simone Pillon, l’onorevole Stefania Pezzopane, lo scrittore Francesco Giubilei e il costituzionalista Enzo Di Salvatore.

Dopo la pausa pranzo si ripartirà con “Le regole deontologiche per muoversi nella giungla dell’informazione” alle 15 dove porteranno il loro contributo il consigliere regionale Giovanni Legnini e la giornalista Vanessa Combattelli. Alle 16 si parlerà di “Giornalismo e malavita, i rischi per la ricerca della verità” con Daniele Piervincenzi, giornalista Rai, Domenico Pettinari, consigliere regionale, e Daniela Senepa, giornalista. Contestualmente ci sarà “L’influenza dell’informazione sul culto e sulla fede” con Francesco Proia, scrittore, Padre Carmine Cucinelli, storico, Saverio Gaeta, giornalista, e Lucia Arbace soprintendente. Alle 17 sarà la volta di “Maduro vs Guidò” con Barbara Schiavulli, giornalista di guerra, Otto Campos Quintero ex diplomatico Fao, e di “Il caso La Vardera” con la Iena Ismaele La Vardera e il giornalista Silvano Barone. Alle 18 spazio a “NewMedia: come scrivere un articolo in chiave seo” con Michele Fazi, The digital world, e in un’altra sala “L’impatto e il ruolo della cultura di massa sulla società moderna” con il regista Pierfrancesco Pingitore, il comico Greg, il regista Alessandro Di Gregorio e il filosofo della comunicazione Carmine Castoro.

Venerdì ultima tappa a Sante Marie con la premiazione del concorso letterario che ha visto la partecipazione di numerosi scrittori abruzzesi e non.