The news is by your side.

Parto d’emergenza all’ospedale di Atri, Asl: non attivate giuste procedure di emergenza

Atri. Dopo l’evento della nascita in condizioni di emergenza avvenuta ieri presso l’Ospedale di Atri, la ASL di Teramo ha attivato una verifica immediata dei fatti, dalla quale emergono già alcuni risultati che saranno, comunque, ulteriormente approfonditi. a baby's handLa paziente, gravida a termine, si è rivolta alla propria ostetrica di fiducia, in servizio presso un Consultorio territoriale. L’ostetrica ha ritenuto che la signora fosse in travaglio di parto e che fosse necessario trasportarla al Pronto Soccorso più vicino, che era quello di Atri. In questi casi, invece, è assolutamente indispensabile attivare le procedure di emergenza del Servizio 118 che, nell’occasione, avrebbe trasportato in sicurezza la paziente presso il Presidio Ospedaliero più vicino, dotato di punto nascita. Il parto è comunque avvenuto all’Ospedale atriano, assistito da una équipe medica completa, giunta sul posto in emergenza. La madre e la bimba, in buone condizioni di salute, sono state successivamente trasportate all’Ospedale di Teramo. Questo evento sarà certo occasione per l’Azienda di affinare l’organizzazione e, se del caso, apportare i necessari correttivi.