The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Paura a Città Sant’Angelo, uno dei positivi al Coronavirus è angolano: il sindaco ha attivato il COC

Città Sant’Angelo. “Questa mattina, aggiornamento delle 11.30, è arrivata la conferma, da parte delle autorità sanitarie, del paziente angolano il quale è risultato positivo al Covid-19. 

Ora è all’interno della struttura dell’ospedale civile di Pescara.
Le autorità sanitarie, in accordo con il sindaco e le autorità di polizia locale, stanno ricostruendo la situazione e hanno provveduto a mettere in sicurezza i famigliari.

Per questo motivo, è stato attivato, dalle 10:30 di oggi, il C.O.C. che resterà operativo, tutti i giorni, dalle 07:30 alle 20:00. Il centro operativo è raggiungibile al numero 085 96 99 132 e servirà a raccogliere tutte le segnalazioni e per avere informazioni inerenti l’emergenza epidemiologica da Covid-19.
Inoltre si recepiscono in maniera stringente le nuove disposizione emanate dal presidente del consiglio dei ministri, tramite DPCM 08 marzo 2020.

Il nome non può essere fatto per la privacy ed è a disposizione delle autorità sanitarie che stanno ricostruendo tutto il percorso.

Con l’ordinanza comunale n°14 del 08/03/2020, c’è la sospensione immediata delle attività di:
Pub,
Sale giochi,
Sale da ballo,
Sale scommesse.

Per quanto riguarda, invece, i bar e i ristoranti, lo svolgimento delle attività è consentito, fatto l’obbligo di far rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro. Qualora non si rispetti tale distanza di sicurezza, c’è la sospensione dell’attività.

Si invita la popolazione a rispettare il vademecum emanato dal ministero della Salute e a limitare il più possibile luoghi con forte aggregazione di persone”.

Così il sindaco di Città Sant’Angelo Matteo Perazzetti conferma ufficialmente le voci che già circolavano nei giorni scorsi e ricorda i numeri utili:

C.O.C. 085 96 99 132

Per consegna farmaci:

Croce Angolana 339 72 10 671

Per consegna della spesa:

Scout 338 45 76 023 

New Aid 338 30 10 795

Per casi sospetti:

ASL 118

ASL 333 61 62 872