The news is by your side.

Pensioni, in Abruzzo erogate 395mila prestazioni. Ecco i dati Inps

Pescara. Sono 394.852, su un totale di 1.311.580 residenti, le prestazioni in essere erogate dall’Inps tra vecchiaia, anzianità, invalidità e superstiti. I dati, aggiornati al primo gennaio, sono contenuti nell’Osservatorio regionale dell’Inps, relativo al primo quadrimestre 2020. Delle quasi 395mila
prestazioni in essere, 319.933 riguardano dipendenti privati e 74.919 dipendenti pubblici. Le prestazioni non coincidono con il numero finale dei soggetti beneficiari: nei confronti di una sola persona possono essere
erogate più prestazioni. In particolare, del totale dei dipendenti privati, sono 103.918 le prestazioni relative a vecchiaia, 97.671 quelle relative ad anzianità, 26.299 quelle di invalidità e 92.045 superstiti.

Per quanto riguarda i dipendenti pubblici, 50.669 le prestazioni di vecchiaia-anzianità, 7.284 inabilità, 16.966 superstiti. A livello territoriale, sul fronte dei dipendenti privati il maggior numero di prestazioni, 91.826, riguarda la
provincia di Chieti, seguita da quelle dell’Aquila (90.493), di Teramo (71.612) e di Pescara (66.002). Per quanto
riguarda i dipendenti pubblici in testa c’è il Chietino (20.922), seguito dall’Aquilano (20.342), dal Pescarese
(17.589) e dal Teramano (16.066). Con l’Osservatorio regionale sulle principali attività istituzionali dell’Inps in
Abruzzo, la Direzione regionale dell’istituto “intende avviare la pubblicazione, con cadenza quadrimestrale, dei
dati più significativi che si rilevano dalle Banche Dati dell’Istituto.

“La finalità – spiega l’Inps – è quella di condividere periodicamente uno spaccato della propria attività istituzionale e dell’andamento dei relativi flussi economici. Questa iniziativa si inquadra nell’ambito di un’azione amministrativa dell’Istituto volta a dare sempre più contezza del proprio operato, nella consapevolezza che i dati Inps costituiscono patrimonio comune ed un valore aggiunto per la comunità locale”.