The news is by your side.

Per filo e per segno, al via il quarto workshop del fondo sociale europeo dedicato al tema dell’occupazione

Pescara. E’ dedicato al tema dell’occupazione, con particolare riferimento al nuovo avviso “Garanzia lavoro”, il quarto workshop organizzato dalla Regione Abruzzo nell’ambito della campagna di comunicazione “Per Filo e per Segno” sulle opportunità e le best practice realizzate con il Fondo sociale europeo.

Questa mattina, a partire dalle 10.30 nella Sala Blu della Regione in viale Bovio a Pescara, l’assessore regionale alle Politiche sociali, Marinella Sclocco e la responsabile dell’ufficio Politiche del lavoro, Maria Sambenedetto, presenteranno il nuovo bando “Garanzia lavoro”, con il quale la Regione Abruzzo mette a disposizione un plafond complessivo di oltre 11 milioni di euro – a valere sulle risorse del Fondo Sociale Europeo – per favorire le assunzioni a tempo indeterminato di disoccupati, attraverso l’erogazione alle aziende di incentivi economici.

Nello specifico, per ogni singolo lavoratore/lavoratrice sono previsti i seguenti contributi: € 8.000,00 per assunzioni disposte in favore di lavoratori uomini dai 18 ai 49 anni e € 10.000,00 per assunzioni disposte in favore di tutte le lavoratrici donne e di lavoratori uomini over 50.

Il provvedimento, che a differenza del precedente “Garanzia Over”, presenta parametri meno rigidi, “è una delle tante possibilità offerte dal Fondo sociale europeo, con cui l’Unione Europea dimostra di essere vicina ai cittadini e ai loro problemi”, spiega l’assessore Sclocco, che questa mattina ha preso parte, all’auditorium Petruzzi di Pescara, al workshop sull’istruzione e la formazione dei giovani.

Nel corso dell’incontro, al quale hanno partecipato, tra gli altri, Carlo Amoroso, dirigente regionale della Formazione professionale, Raffaella Croce dell’Anpal e Carlo Di Michele, dirigente tecnico del servizio ispettivo Usr, sono stati premiati i ragazzi del Centro di formazione professionale Cnos-Fap di Ortona, il cui progetto di didattica digitale sull'”automobile con realtà aumentata” ha vinto il concorso nazionale organizzato dal Ministero della Pubblica Istruzione.