The news is by your side.

Per il IX concorso artistico nazionale Premio Celommi, a Teramo 63 istituti provenenti da 12 regioni italiane

Teramo. Si è conclusa stamane, presso l’Aula Magna del Liceo Classico “Delfico” di Teramo, alla presenza di un folto pubblico di studenti, docenti, dirigenti scolastici e studiosi, la prima parte del IX Concorso Artistico Nazionale che ha registrato la partecipazione di ben 63 istituti scolastici provenienti da 12 regioni italiane: Abruzzo, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Puglia, Sicilia, Trentino Alto Adige, Umbria. La cerimonia di premiazione ha coinvolto le scuole secondarie di secondo grado e i Licei artistici, mentre il 24 e 28 maggio saranno premiati, rispettivamente, gli studenti delle scuole secondarie di primo grado e della scuola primaria presso il Liceo Artistico “Grue” di Castelli e il Centro Piamarta di Roseto degli Abruzzi.

La nona edizione del Concorso artistico nazionale, incentrato sul tema “La donna nell’arte”, rispetto alle passate edizioni, si presenta più ampia e rinnovata, ed è frutto della proficua collaborazione tra la Fondazione Pasquale Celommi ONLUS e la rete di scopo di istituti scolastici, denominata “Arti in formAzione”, comprendenti: l’IC di Torricella Sicura-Civitella del Tronto (capofila), gli II.CC. 1 e 2 di Roseto degli Abruzzi, il Liceo Artistico “Grue” di Castelli, il Liceo Scientifico “Einstein”, il Liceo “Delfico-Montauti”, l’IIS “Di Poppa-Rozzi” e I.I.S. “Pascal-Comi-Forti” di Teramo, l’IC di Montorio al Vomano e l’IO “P. Levi” di Sant’Egidio alla Vibrata.

Numerosi e prestigiosi sono anche i patrocini a sostegno dell’ampia iniziativa: Università degli Studi di Roma La Sapienza, Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, Università degli Studi di L’Aquila, Università degli Studi di Teramo, Accademia Belle Arti di Macerata, Alto Patrocinio Regione Abruzzo, Provincia di Teramo, Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga, Ufficio Scolastico Regionale per l’Abruzzo, Città di Teramo, Comuni di Torricella Sicura, Roseto degli Abruzzi, Castelli e Civitella del Tronto.

Il Premio Celommi è una rilevante occasione per sollecitare gli studenti di tutta Italia a cimentarsi non solo nella produzione artistica ma anche in elaborati multimediali. Tre sono state le sezioni del concorso: Arti visive che includono la pittura, il disegno, la scultura; Produzioni con tecniche artistiche integrate (per la sola scuola secondaria di secondo grado) e Arti visive per i Licei Artistici. La giuria composta dal famoso critico d’arte Emidio Di Carlo e da due noti artisti, Bruno Zenobio e Sandro Melarangelo, è stata coadiuvata da un qualificato gruppo di lavoro: Anna Elisa Barbone, Anna Castorani, Mirella Censasorte, Elena Cicconi, Laura D’Ambrosio, Viriol D’Ambrosio, Berardo Di Bartolomeo, Stefania Di Carlo, Gabriella Di Domenico, Sonia Di Giangiacomo, Roberta Di Marcello, Elena Di Marco, Antonella Di Mattia, Eleonora Magno, Costanza Troiani. Alle scuole partecipanti e ai giovani artisti sono stati attribuiti premi per oltre quattromila euro.

La manifestazione ha preso avvio con la gradita presenza dell’Assessore all’Istruzione del Comune di Teramo Maria Cristina Marroni che ha sottolineato la peculiarità e l’originalità dell’opera del talentuoso conterraneo Pasquale Celommi e si è conclusa con i saluti e i ringraziamenti del Presidente e Vicepresidente della Fondazione Celommi, Viriol D’Ambrosio e Franco Paolini, i quali hanno ricordato che con il Premio si realizzano in maniera piena le finalità dell’organizzazione, evidenziando altresì il carattere formativo del Concorso, quale preziosa opportunità di crescita e visibilità per i numerosi giovani artisti. La DS dell’IC di Civitella-Torricella, Laura D’Ambrosio, ha sottolineato il clima di crescente interesse e di entusiasmo manifestati da docenti e studenti nel cimentarsi in questo peculiare confronto che presenta tratti di unicità sul territorio nazionale.