The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Pescara invasa da mezzogiorno a mezzanotte per Urban Food nel Mercato Coperto

urban foodPescara. L’Abruzzo chiama, Milano di Expo risponde e promuove l’Urban Food di Pescara. Ieri, in full time, da mezzogiorno a mezzanotte, un cartellone ricco di eventi è stato allestito dagli studenti dell’Ipssar De Cecco (l’Istituto professionale di Stato dei Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera) che nelle candide divise da chef e nelle eleganti uniformi da addetti di sala, con allegria e professionalità, hanno accolto il numeroso pubblico che ha visitato gli stands e assistito agli intrattenimenti.

Le strutture del Mercato Coperto, nel centro di Pescara, sono state invase da centinaia di persone che tra i profumi delle ricette, i colori delle spezie e delle composizioni di ortaggi e verdure si sono deliziate nell’ascoltare versi di poesia e note musicali per tutti i gusti.

A giusta ragione i ragazzi del “De Cecco”, con i patrocini, tra gli altri, della Regione, del Comune e del FAI (Fondo Alimentare Italiano) hanno voluto promuovere l’enogastronomia dell’Abruzzo che vanta primati di eccellenza nazionali per i vini, gli olii e altri ricercati prodotti alimentari.

L’Urban Food della nostra costa adriatica fa eco a “Tipici dei parchi”,altra manifestazione sulla cultura del cibo che nelle stesse ore si è svolta anche a L’Aquila. “Molti eventi sono gestiti nell’improvvisazione” ha affermato Paolo Andrea Buzzelli, preside dell’Istituto alberghiero, “e questa è anche un’occasione per la sperimentazione della pratica dell’accoglienza anche in situazioni imprevedibili”.

La manifestazione nella prima parte ha celebrato il cibo attraverso Dante e D’Annunzio, mentre i titolari delle maggiori etichette enologiche abruzzesi, tra cui la Cantina Valentini, hanno presentato i loro prodotti in simbiosi con le bellezze del patrimonio artistico culturale regionale.

Non sono mancati momenti di elevata ispirazione musicale con il “Quintetto di fiati” del Conservatorio Luisa d’Annunzio, i concerti dei “Fairy consort” e del “Quintetto di fisarmoniche”. In serata l’atmosfera si è scaldata con i “Black to dust”, mentre l’associazione dei Cuochi di Pescara ha presentato il libro “Lu carrature d’ore” e un trionfo di dolci deliziava la vista e il palato dei moltissimi visitatori. Urban Food si è concluso alle ventiquattro con l’applaudito recital degli studenti dell’Ipssa.

Giacomo Cuzzi, assessore comunale ai Grandi Eventi, ha dichiarato nell’occasione che “sono in programma 100 eventi sul territorio e alcuni saranno portati a Milano per dare a Pescara un panorama molto più ampio come città capitale del medio adriatico e per far sì che l’attrazione turistica diventi motore di crescita economica”. Mirco Crisante