The news is by your side.

Pescara: picchia e deruba una donna in un casolare abbandonato dopo diverbio per sostanza stupefacente. Arrestato 50enne

Pescara. Nella mattinata odierna gli agenti della squadra volante sono intervenuti presso la locale via Sacco ove il titolare di una esercizio aveva richiesto ausilio al 113 per soccorrere una donna in fuga, scalza e con segni di violenza sul volto.

Giunti sul posto i poliziotti hanno prestato soccorso alla donna e sono riusciti ad individuare e intercettare l’autore delle violenze mentre cercava di dileguarsi allontanandosi a piedi. Il soggetto, poi identificato per D.A.R. 50enne pregiudicato, domiciliato nel teramano, perquisito dagli agenti è stato trovato in possesso del cellulare della donna.

Gli agenti operanti, fatta una ricostruzione dei fatti, hanno accertato che pochi minuti prima l’uomo aveva colpito ripetutamente con pugni la donna, all’interno di un edificio abbandonato, cagionandole ferite al volto ed all’addome e rapinandola del cellulare, probabilmente a seguito di un diverbio inerente il consumo della sostanza stupefacente. La donna era riuscita a divincolarsi e a fuggire nel negozio invocando aiuto.

Condotta al pronto soccorso è stata curata e giudicata guaribile in giorni 6. Il predetto è stato tratto in arresto in flagranza di reato e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, nei confronti della quale dovrà rispondere per il reato di rapina, nonché per l’ inottemperanza alla misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio, a cui era stato sottoposto dal questore di Pescara nel 2017.