The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Piste ciclabili: approvato il progetto del ponte ciclopedonale sul Vomano. Pronto per andare in gara quello sul Piomba

Teramo. La Provincia approva il progetto del ponte ciclo-pedonale fra Roseto e Pineto per l’attraversamento del fiume Vomano: costo dell’investimento 2 milioni e 400 mila euro. Il progetto si inserisce nel programma di completamento della pista ciclabile della costa, finanziato dalla Regione Abruzzo con il Par – Fas 2007-2013 così come il ponte sul fiume Piomba fra Pineto e Silvi, quest’ulimo pronto per andare in gara (2 milioni di euro). Alla Provincia il compito di realizzare la struttura in legno di attraversamento del fiume, mentre i Comuni di Roseto, Pineto e Silvi dovranno assicurare le piste di collegamentoponte-vomano (importo complessivo delle ciclopedonali di collegamento circa 4 milioni e 800 mila euro) nonché la gestione e la manutenzione sia delle piste che del ponte. Obiettivo finale – che la provincia di Teramo è prossima a raggiungere – è il collegamento di tutti comuni costieri completando il cosiddetto “corridoio verde adriatico” con una pista ciclabile che nel teramano è lunga 47 chilometri. Il ponte sul Vomano è lungo 233 metri ed è composto da cinque campate: quelle estreme poggianti su pile tradizionali e quelle interne su due pile in cemento armato con antenne metalliche alle quali sono collegate le strutture che sostengono la parte centrale. La larghezza della carreggiata è di 4 metri; le rampe di accesso sono in rilevato di terra ed entrambe sono protette da parapetti in legno. Sarà dotato di un impianto di illuminazione per renderlo percorribile e “presidiato” anche nelle ore notturne. “Con queste opere completiamo il corridoio verde nella nostra provincia così come era stato previsto nel programma regionale – dichiara il consigliere provinciale delegato alle mobilità ciclabile, Massimo Vagnoni – contestualmente, però, stiamo lavorando a costruire un’intesa con le Marche, dalla Regione, alla Provincia di Ascoli al Comune di San Benedetto per realizzare una pista di collegamento fra Martinsicuro e Porto d’Ascoli. Una volta che avremo il progetto cantierabile saremo pronti a cogliere le occasioni per il suo finanziamento”.