The news is by your side.

Polizia ferroviaria, controlli nelle stazioni in tutto il centro Italia. Denunciate in una settimana 11 persone

L’Aquila. 1266 persone identificate, 197 servizi di vigilanza nelle stazioni ferroviarie, 79 treni scortati, 2 pattuglie automontate, 10 servizi antiborseggio in abito civile, 11 persone denunciate a piede libero. Questo il bilancio dei  controlli della Polizia Ferroviaria per le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo di Ancona nel corso della settimana appena trascorsa, caratterizzata dal notevole aumento del flusso di viaggiatori di rientro dalle ferie.

In particolare, il 21 agosto la Polfer di Ancona ha denunciato per ricettazione un cittadino italiano trovato in possesso di smartphone rubato. Nella stessa giornata, gli agenti del Posto Polfer di Fabriano sono intervenuti a seguito di un’aggressione ai danni di un capotreno da parte di un cittadino extracomunitario, successivamente denunciato in stato di libertà per i reati di lesioni e minacce a pubblico ufficiale.

La notte del 23 agosto un operatore della Polizia Ferroviaria di Terni, libero dal servizio, ha notato alcuni giovani imbrattare, con bombolette di vernice spray, un treno in sosta in quella stazione. L’agente, in collaborazione con la volante della questura, opportunamente allertata, ha intercettato quattro ragazzi, tra i quali un cittadino francese, che hanno tentato di allontanarsi a bordo di un’auto all’interno della quale sono state rinvenute altre bombolette. Recuperate e sequestrate complessivamente 74 bombolette di vernice spray. I quattro ragazzi sono stati deferiti all’autorità giudiziaria per il reato di deturpamento e imbrattamento di cose altrui.