The news is by your side.

Premiato in India il documentario sull’Abruzzo del regista chietino Di Nisio

Chieti. Il regista chietino Davide Di Nisio è stato premiato al Tagore International Film Festival di Bolpur (India). Il prestigioso riconoscimento internazionale è stato conferito al documentario “La radice del male”, che parla dell’amore del regista per l’Abruzzo e denuncia le dinamiche che attentano alla bellezza e autenticità della regione. A questo link è disponibile il trailer del docufilm.

Con questo riconoscimento, “La radice del male” è entrato nella prestigiosa rosa del “Festival Sun of the East Award” di Bolpur, nel quale possono prendere parte solo i film premiati durante l’anno nell’intero continente asiatico.

“Questo premio è per me un motivo di orgoglio” spiega il regista Di Nisio. “Evidentemente quello che ho provato a raccontare nel documentario – la crisi dell’agricoltura e l’involuzione urbanistica delle città – non sono dinamiche e problemi circoscritti all’ambito locale. Ho filmato i luoghi a me cari e che meglio conoscevo, prendendoli a modello universale. Il fatto che il film stia avendo ottime accoglienze, anche in luoghi apparentemente lontani, ne avvalora la tesi di fondo”.

Nel film documentario, con protagonisti gli attori pescaresi Fabrizio Eleuterio e Matia Roio, viene esaminato come le scelte politico-economiche nazionali, prima ancora che regionali, unitamente alle politiche territoriali amministrative, abbiano danneggiato il settore agricolo, distrutto il paesaggio e deturpato l’aspetto estetico delle città.