The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Premio Bandiera Verde, il comune di Francavilla al Mare trionfa a Roma per le sue eccellenze agricole

Francavilla al Mare. Si è svolta oggi a Roma, presso la protomoteca del Campidoglio, la premiazione di Bandiera Verde Agricoltura 2019, il premio promosso da Cia-Agricoltori Italiani, giunto alla 17esima edizione, che quest’anno è stato consegnato a 16 campioni della nuova agricoltura italiana, scelti in base a specifiche categorie.

Assegnati anche tre riconoscimenti a Comuni rurali virtuosi, tra i quali Francavilla al Mare, rappresentata dall’assessore Luisa Russo, che è stata premiata dal vicepresidente nazionale Cia, Mauro Di Zio. Assegnati inoltre due premi speciali, al cantante degli Ex-Otago Maurizio Carucci e allo chef Giorgione.

Questa la motivazione del premio assegnato a Francavilla al Mare. “Nel corso degli anni Francavilla al Mare ha affiancato al turismo balneare un’importante attività agricola e ne ha fatto una delle attività economiche più importanti e strategiche sul piano locale. Sono state avviate interessanti iniziative come la fiera “Fiori e fragole”, puntando sul connubio tra la Fragola di Francavilla e le produzioni floricole locali. Rilevante anche la produzione di olio e vino di qualità, grazie alle quali sono sorte cantine e frantoi. Altrettanto strategiche e in perfetta sintonia con le linee guida del Premio Bandiera Verde Agricoltura, le azioni per l’efficientamento energetico della pubblica illuminazione. Infine, le attività di sensibilizzazione ambientale rivolte ai più piccoli per diffondere la conoscenza del territorio e delle sue tipicità agricole e paesaggistiche”.

Francesco Valentino Di Benedetto è stato il vincitore del Bandiera Verde Gold, assegnata al “campione dei campioni” fra i premiati di quest’edizione 2019. Di Benedetto, vero e proprio ambasciatore dei vini naturali, ha portato davanti all’Europarlamento il suo appello per far dichiarare l’humus patrimonio dell’umanità dall’Unesco.

Per la sezione Agri-cinema, il premio è andato a “Aspromonte – La terra degli ultimi”, in sala dal 21 novembre, diretto da Mimmo Calopresti e interpretato da Valeria Bruni Tedeschi e Marcello Fonte.

La Bandiera Verde 2019 è stata vinta anche da “Green Solutions”, azienda marocchina fondata da tre studenti del CHIEAM di Bari (l’istituto agronomico del Mediterraneo), che ha brevettato una soluzione per misurare l’umidità del suolo in tempo reale ed è selezionata tra le proposte per ridurre il climate change alla conferenza sul clima di Parigi (COP21).

Tra i premi speciali assegnati da Cia, Bandiera Verde a Maurizio Carucci, leader del gruppo musicale degli Ex-Otago. Il cantante è stato l’ideatore di ampio progetto di sviluppo territoriale che si basa sul recupero di una vecchia cascina nell’alta Val Borbera, diventata negli anni azienda vinicola. Carucci è anche ideatore del Boscadrà Festival, organizzato tutti gli anni nel mese di luglio nell’Appennino ligure-piemontese.

Il secondo riconoscimento speciale allo chef Giorgione, straordinario interprete di una cucina ispirata alle tradizioni del mondo rurale e accessibile al vasto pubblico di Gambero Rosso Channel. Nonostante la notorietà televisiva, Giorgione ha mantenuto uno stile autentico, lontano dai clamori mediatici e dalle diffuse tendenze verso la cucina gourmet, molto vicino agli agricoltori, agli allevatori, agli artigiani del buon cibo.

“I nostri premi Bandiera Verde” sottolinea il presidente nazionale di Cia – Agricoltori Italiani, Dino Scanavino “dimostrano ancora una volta l’evoluzione della figura dell’agricoltore come imprenditore multitasking, capace non solo di produrre dai campi ma di preservare il territorio e qualificarlo attraverso la custodia delle tradizioni rurali”.