The news is by your side.

Prende a pugni la compagna e la minaccia di morte, ragazza costretta a rifugiarsi con i bambini da un amico

San Benedetto. E’ finita la pronto soccorso con traumi in più parti del corpo e il volto tumefatto a causa dei pugni del  compagno. Si tratta di una ragazza rumena, residente San Benedetto dei Marsi, dove vive con la famiglia.

Secondo la ricostruzione, la giovane straniera è stata aggredita dopo mezzanotte all’interno della loro abitazione.
L’aggressione è stata molto violenta e al fatto avrebbero assistito anche i bambini piccoli. Per motivi non ancora chiariti,  il giovane è andato in escandescenza e ha cominciato a colpire ripetutamente senza pietà la ragazza che ha chiesto aiuto ed è stata portata in ospedale, ad Avezzano.

Il romeno, di 26 anni, se l’è cavata con poco. Infatti è stato denunciato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. La ragazza è stata costretta, dopo le cure mediche, a rifugiarsi con i bambini da un connazionale per evitare nuove aggressioni.