The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Presentato il palinsesto per l’Expo.”Casa Abruzzo” sarà inaugurata il 2 maggio

L’Aquila. Si chiamerà Casa Abruzzo, e verrà inaugurato il 2 maggio a Brera, lo spazio che ospiterà l’Abruzzo nella Milano dell’Expo. Presentata a Palazzo Giureconsulti a Milano, alla presenza del governatore abruzzese Luciano D’Alfonso, del sindaco di Pescara Marco Alessandrini e del sottosegretario abruzzese con delega a Expo Camillo D’Alessandro, la Casa vetrina che sarà a disposizione di imprese, istituzioni, associazioni per organizzare presentazioni, eventi culturali e degustazioni. Il ricco palinsesto della regione aexpo_2015_flags___milano_by_davidhenocq-d65ar6wbruzzese prevede eventi anche all’interno del Padiglione Italia. Si comincia il 14 maggio con Abruzzo Live, performance dal vivo per rappresentare la tradizione dell’estate abruzzese. Il 4 giugno, per la prima volta nella sua storia, Ama, Anteprima Montepulciano d’Abruzzo si svolgerà fuori dai confini della regione, nelle sale di Palazzo Visconti a Milano. Dal 3 al 9 luglio, durante la settimana del protagonismo, nel Padiglione Italia ci sarà un’esposizione interattiva emozionale curata dall’università di Chieti-Pescara sul tema conduttore della biodiversità.”L’Expo è una grande opportunità per fare conoscere l’originalità dell’Abruzzo, una terra dove il cibo è qualcosa di sacro ed è da sempre espressione della socialità”, ha detto il presidente abruzzese Luciano D’Alfonso. “Crediamo che il pessimismo nei confronti di questa manifestazione”, ha aggiunto D’Alfonso, ” sia un atteggiamento ingeneroso. La più bella cosa che può fare Expo è educare le regioni italiane a mostrare il meglio di sé”. “Casa Abruzzo”, ha spiegato Camillo D’Alessandro, sottosegretario alla presidenza della regione Abruzzo con delega all’Expo, ” sarà la vetrina delle eccellenze del nostro territorio. Il nostro obiettivo è aprirci al mondo, vogliamo diventare una destinazione più di quanto non siamo oggi”.”Abbiamo l’opportunità di meravigliare il mondo”, ha detto il sottosegretario alla Presidenza, con delega all’Expo, Camillo D’Alessandro. “Il nostro obiettivo è quello di creare attenzione e conoscenza della nostra regione perché diventi, come merita, una destinazione turistica e di business di primo piano, non solo in Italia e in Europa ma nel mondo intero”.