The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Presepe vivente al Manthoné, la Madonna è una studentessa musulmana 

Pescara. Il Presepe vivente dell’Aterno-Manthone’ raggiunge i primi 20 anni. La manifestazione, ormai storicizzata nella citta’ di Pescara, e’ in programma per domani alle 17,30 nel suggestivo scenario del largo della Madonnina, alla base del ponte del Mare. Sara’ un Presepe dell’integrazione: a interpretare Maria, infatti, sara’ una studentessa musulmana, Fatou Gaye, di origine senegalese. presepe_viventeNativity of Jesus Christ --- Image by © Royalty-Free/Corbis“La reale dimensione religiosa porta a un incontro tra chi e’ musulmano e chi e’ cattolico”, sottolinea la dirigente scolastica, professoressa Antonella Sanvitale, “ognuno rimane della sua religione ed essendo veri c’e’ l’incontro e quindi il dialogo, l’amore, la civilta’ della pace”. Tranquilla, serena ma convinta della sua decisione, Fatou Gaye, 18 anni: “L’anno scorso avevo partecipato all’evento scolastico, quest’anno lo voglio rifare, a me interpretare la Madonna non crea nessun problema, anche se sono di un’altra religione”. Proprio per evitare il rischio discriminazione la scelta della ideatrice del Presepe, l’attrice e regista Franca Minnucci, per anni docente di Italiano al Manthone’: “Fatou mi ha detto: io l’anno scorso a vedere questo Presepe mi sono molto emozionata. Di fronte a una ragazza che dice questo non c’e’ nient’altro da aggiungere. Io non avrei potuto dirle di no, in questo caso si’ che ci sarebbe stata una discriminazione nei confronti di una giovane di colore e musulmana”. La manifestazione si terra’ al punto di incrocio tra il fiume e il mare sotto lo sguardo della statua della Madonnina e sara’ li’ allestita una capanna dove Maria dara’ alla luce il suo bambino. Tutto intorno il borgo Marina nord di Pescara a simboleggiare un paese abruzzese con le sue tradizioni, i suoi mestieri e le sue atmosfere. Il Presepe vivente sara’, come sempre, realizzato dagli studenti dell’Istituto Aterno Manthone’, diretto dalla professoressa Antonella Sanvitale, e delle altre scuole coinvolte: i comprensivi 1, 2, 4, 6, 7 e 10 di Pescara e il comprensivo di Cepagatti. La rappresentazione e’ curata dalla professoressa Franca Minnucci con l’apporto tecnico scenografico di Giancarlo Minnucci Nel ruolo dei Re Magi le massime autorita’, tra loro, il sindaco della citta’, Marco Alessandrini, e il comandante della Direzione marittima della Guardia costiera, capitano di vascello (CP) Enrico Moretti.