The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Prevenire i disturbi della crescita infantile, al San Salvatore dell’Aquila possibilità di visite gratuite

L’Aquila – Valutare il percorso di crescita del bambino per intercettare eventuali anomalie che, se trascurate, possono interferire in modo anche grave per tutta la vita del soggetto. Il centro di auxologia dell’ospedale di L’Aquila mette sotto la lente d’ingrandimento le specifiche problematiche con visite gratuite che verranno effettuate mercoledì prossimo, 19 settembre, negli ambulatori situati al primo piano dell’edificio L 5 del presidio ospedaliero.

Per usufruire del controllo, che si avvarrà di specialisti del servizio del San Salvatore, non è necessaria la prenotazione telefonica poiché ci si può presentare direttamente in ambulatorio mercoledì prossimo dalle ore 8.30 alle 14.30. L’open day del 19 settembre, dal titolo: ‘Tuo figlio cresce normalmente? Scoprilo’, promosso a livello nazionale dall’A.fa.d.o.c., offre un’occasione importante ai genitori per monitorare la salute dei propri figli e, in caso di problemi, avviare un percorso di cura. L’incidenza del disturbo della crescita a livello nazionale è di circa il 10% (l’Abruzzo non fa eccezione) e il centro di auxologia

dell’ospedale aquilano, diretto dal prof. Giovanni Farello (che è anche responsabile del centro regionale di riferimento della disciplina), è da anni in campo con azioni di sensibilizzazione e verifica. Nei primi 9 mesi dell’anno corrente il servizio di auxologia ha effettuato oltre 150 controlli in day service e day hospital su deficit dell’ormone di crescita, pubertà precoce, obesità e bassa statura.

Come attività complessiva il servizio, sempre nel periodo indicato, ha compiuto 350 visite di controllo che per il 40% hanno riguardato pazienti residenti in altre province d’Abruzzo. Il range anagrafico interessato ai controlli oscilla tra 0 e 17 anni, una fase molto delicata della vita su cui occorre prestare la massina attenzione e per la quale gli appelli alla prevenzione sono quanto mai necessari.

“E’ opportuno”, dichiara il prof. Farello, “che al minimo dubbio su problemi di crescita i genitori sottopongano i figli al controllo dello specialista. Una crescita irregolare potrebbe infatti nascondere problemi importanti che, se individuati precocemente, si affrontano nel modo migliore. In caso di anomalie riscontrate nelle visite definiremo un programma per compiere i necessari approfondimenti e, se necessario, per giungere alla definizione delle opportune terapie”.

Le patologie legate alla crescita richiedono interventi multidisciplinari che l’ospedale del capoluogo regionale assicura da anni. Alla giornata di prevenzione e sensibilizzazione del 19 settembre possono aderire utenti provenienti da tutte le province d’Abruzzo.