The news is by your side.

Prima edizione giochi del Mediterraneo, questa sera la cerimonia di chiusura

Pescara. Si chiude oggi, con le gare di Aquathlon e con le finali di Beach Soccer, la prima edizione Giochi del Mediterraneo sulla Spiaggia Pescara 2015 che ha preso il via il 28 agosto e che ha ospitato atleti e delegazioni provenienti dai Comitati olimpici dei 24 Paesi di 3 continenti. “Provo grande soddisfazione” ha detto oggi in conferenza stampa Amar Addadi, presidente del comitato internazionale dei Giochi del Mediterraneo “per la riuscita della manifestazione perché il Comitato Organizzatore ha avuto soltanto due anni per preparare la evento, il tutto complicato dalla avvicendamento del sindaco e dai conseguenti ritardi e problemi economici. Più volte in questi giorni ho chiesto agli atleti se fossero soddisfatti o meno dei Beach Games, e tutti all’unanimità hanno risposto sì. I nostri social network hanno lavorato benissimo e hanno reso raggiante tutto il Mediterraneo. Sono davvero molto felice del successo di questa prima edizione che ha visto la partecipazione attiva, e in alcuni casi vincente, anche di Paesi che si trovano in una difficile situazione. Sono stati Giochi puliti, non essendo stato accertato nessun caso di doping”. Per quanto riguarda la prossima edizione dei Giochi del Mediterraneo sulla Spiaggia, Addadi ha spiegato che “oltre alla candidatura di Alessandria, in Egitto, dopo il successo di questa edizione Pescara tanti Paesi si stanno proponendo: le candidature verranno recepite fino al mese di aprile, poi a novembre 2016 sarà ufficializzata la città ospitante”. “Dopo il grande lavoro che ha preceduto l’evento” ha detto il presidente del Comitato Organizzatore e sindaco di Pescara Marco Alessandrini giochi-mediterraneo“arriva l’evento stesso e si deve dare tutto come in una gara sui 100 metri. Il direttore generale Petrosino e tutto il Comitato Organizzatore hanno fatto un grande lavoro, reso possibile dalla appoggio di Coni, Regione Abruzzo e Governo italiano. Dalla nostra abbiamo messo a disposizione le bellezze del territorio, la nostra accoglienza insieme al supporto in termini di strutture e di logistica. La cosa più straordinaria è aver visto per 10 giorni Pescara al centro del Mediterraneo, luogo di fratellanza e di amicizia nel nome dello sport” . Il direttore generale del Comitato Organizzatore Pescara 2015 Guglielmo Petrosino ha relazionato sui numeri dei Giochi: 1.230 tra atleti e delegati dei Comitati Olimpici di 24 Paesi, 521 volontari provenienti da quasi tutte le regioni da Italia e da 11 Paesi stranieri, e 112 giornalisti accreditati dalla Italia e da 11 nazioni, anche nordeuropee. “Sono numeri” ha sostenuto “che fanno capire la importanza di questa prima edizione dei Giochi del Mediterraneo sulla Spiaggia che ha avuto un’importante copertura mediatica con le dirette e differite di Rai Sport e Radio 1”. La conferenza stampa è stata l’occasione per presentare alcuni dettagli della Cerimonia di chiusura, in programma ue sta srera a partire dalle 20,30 nell’area ex Cofa, a ingresso gratuito fino a esaurimento dei circa duemila posti disponibili. L’apertura sarà affidata alle acrobazie aeree di Valentina Caiano e alla performance di percussioni e danza del gruppo Afrodanza che segneranno l’avvio di una vera e propria serata di festa: gli atleti stavolta sfileranno in maniera allegra e non divisi per squadra, seguiti dalle 24 bandiere dei Paesi partecipanti. La serata sarà condotta da Mila Cantagallo e da Maurizio Giordano.