The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Primarie: stravince D’Alfonso con il 76,2%. Al voto 42mila elettori, affluenza in calo. Dati definitivi

L’Aquila. Oltre 25 mila in Abruzzo gli elettori che fino alle 17 hanno votato alle primarie del centrosinistra per scegliere il candidato presidente di Regione. Fino alle 12 erano stati  15 mila. Oltre 6.000 i votanti a Pescara dove si decide anche il candidato sindaco di coalizione e dove, per l’elevata affluenza, in alcuni seggi si sono create code e sono finite le schede. I seggi restano aperti fino alle 20. Due le schede consegnate agli elettori: per esprimere il candidato e per dare indicazioni sul programma di coalizione. I seggi, 300 nelle quattro province, resteranno aperti fino alle 20.  Primarie regionali pdA mezzogiorno erano circa 6.500 i votanti nel Pescarese, la parte restante era suddivisa in modo omogeneo tra le altre province, con 2.500-3.000 votanti rispettivamente nell’Aquilano, nel Chietino e nel Teramano. I dati sono stati diffusi dalla segreteria regionale del Partito Democratico. Le operazioni di voto procedono regolarmente e al momento non si registrano disagi o episodi particolari, se non alcune code a Pescara, nell’orario di affluenza massima ai seggi. Tre i candidati per la Regione Abruzzo: Franco Caramanico, Luciano D’Alfonso e Alfonso Mascitelli. Sei quelli per il sindaco di Pescara: Marco Alessandrini, Antonio Blasioli, Gianni Cordova, Giorgio D’Amico, Moreno Di Pietrantonio e Gianni Teodoro. 

21.10 Nella provincia dell’Aquila Luciano D’Alfonso ha ottenuto l’84,64 per cento, mentre Caramanico si attesta al 10,1 per cento. Solo briciole per Mascitelli che ottiene in tutta la provincia lo 0,19.

21.46 Secondo i dati parziali (oltre la metà delle schede scrutinate) Luciano D’Alfonso  nella provincia di Pescara sfiorerebbe il 90 per cento.

22.01 Al voto sono andati circa 30mila elettori. Alle primarie del 2012  furono oltre 63.000 gli abruzzesi che col loro voto scelsero Bersani segretario Pd. In questa tornata, dunque, il numero dei votanti è nettamente al di sotto dell’obiettivo che si erano proposto i partiti di 40.000 abruzzesi al voto.

22.10 I dati definitivi delle primarie abruzzesi del centrosinistra sono: D’Alfonso 76,2 per cento, Caramanico 13,6, Mascitelli 10,2