The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Primarie Partito Democratico: Renzi con il 65% di consensi si afferma anche in Abruzzo

L’Aquila. Come nel resto d’Italia anche in Abruzzo si profila una netta affermazione di Matteo Renzi alle primarie del Partito democratico. Quando ancora non sono stati resi noti ufficialmente i dati dell’affluenza, con le relative preferenze, per ciascuno dei tre candidati Matteo Renzi e gli sfidanti Michele Emiliano e il ministro della giustizia Andrea Orlando, dai primi risultati arrivati dei centosettantasette seggi collocati sull’intero territorio regionale, che hanno visto impegnati circa mille volontari, sembra netta la vittoria del segretario uscente. Di molto al di sopra delle aspettative l’affluenza ai seggi che dimostra ancora una volta quanto lo strumento delle primarie sia valido. Stando ai voti in termini percentuali in Abruzzo Matteo Renzi è al 65%, Andrea Orlando al 21% e Michele Emiliano al 14%. Dati ancora parziali che vedono l’affermazione dei sostenitori dell’ ex premier.

Bisognerà attendere i risultati definitivi per conoscere i circa venti democratici abruzzesi eletti all’assemblea nazionale: il parlamentino dei democratici composto da mille iscritti che rappresenterà le tre mozioni in base alle percentuali ottenute. Non sono mancate le polemiche per il voto di alcuni esponenti del centro destra, in particolare a Pescara, dove l’ex assessore regionale della giunta Chiodi, Alfredo Castiglione, ha confermato di essersi recato a votare nel seggio di Castellammare e a Sulmona dove Elisabetta Bianchi, capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale, ha annunciato sulla sua bacheca Facebook la sua scelta “Appello ai cittadini: trovo le primarie del Pd una grande occasione per contribuire a delineare gli scenari politici futuri – ha scritto – Due euro non si negano a nessuno, partecipiamo alla consultazione della sinistra. Io, da Forza Italia l’ho appena fatto!”. A livello provinciale, sempre secondo i dati parziali, all’Aquila Renzi si attesta attorno al 66%, Orlando al 27% ed Emiliano al 6%. A Pescara Renzi 66%, Emiliano 18% e Orlando 16%. A Chieti Renzi 65%, Emiliano 20% e Orlando 15%. Non sono al momento stati resi noti i dati della provincia di Teramo. Soddisfatto il segretario regionale del Partito Democratico Marco Rapino, sostenitore della mozione dell’ex premier, che afferma “il popolo riconosce che Renzi non è un comandante ma un leader forte della nostra comunità politica. Il messaggio che abbiamo fatto capire ai cittadini è proprio che vogliamo rimettere al centro il ruolo della comunità politica per scrivere una pagina riformatrice per l’Italia e realizzare un progetto di governo per il Paese”. Ermanno Natalini