The news is by your side.

Primo positivo all’Aquila: è un 33enne già in isolamento per aver avuto contatti con persone delle regioni più colpite

L’Aquila. Primo caso di coronavirus all’Aquila: si tratta di un 33enne che era già in isolamento a casa da alcuni giorni per aver avuto dei contatti con persone residenti nelle regioni più colpite.

Le sue condizioni sarebbero buone, tuttavia non si sa se è ricoverato al reparto di malattie infettive o sta continuando l’isolamento nella sua abitazione. Il tampone effettuato nei giorni scorsi è arrivato ieri: si sta risalendo ai contatti anche se da questo punto di vista ci sarebbe meno allarme perché il giovane è stato per giorni in isolamento. Nella Asl Sulmona-Avezzano-Teramo ci sono 15 positivi, in maggioranza nella Marsica.

Oltre al primo caso aquilano, gli altri due positivi attributi oggi all’azienda aquilana sono ricoverati all’Aquila, ma non sono originari del territorio provinciale: si tratta di un 62enne di Pianella (L’Aquila) e di un 81nne di Pineto (Teramo).

Sta creando qualche difficoltà rintracciare i contatti del medico di Avezzano (L’Aquila), il secondo della Marsica, ricoverato con polmonite da covid-19 in terapia intensiva all’ospedale G8 dell’Aquila, covid – hospital per la provincia: tra le sue attività anche quella ambulatoriale privata.