The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Processo rapina in villa a Lanciano, richieste condanna da 12 a 18 anni nei confronti della banda che terrorizzò i coniugi

La richiesta più alta è stata di 18 anni per l'uomo che tagliò l'orecchio a Niva Bazzan

Chieti. Sono state richieste condanne dai 12 ai 18 anni al processo, con rito abbreviato, nei confronti della banda di sei persone che il 23 settembre 2018 assaltò la villa dei coniugi Carlo Martelli e Niva Bazzan: alla donna venne tagliato l’orecchio destro con una roncola. La richiesta più alta avanzata dal procuratore capo di Lanciano Mirvana Di Serio è stata di 18 anni per Alexandru Bogdan Colteanu, che materialmente tagliò l’orecchio alla Bazzan. 14 anni a testa nei confronti di Marius Adrian Martin, Aurel Ruset e Costantin Turlica e 12 anni a testa per Bogdan Ghiviziu e Ion Turlica.

Tutti e sei sono accusati di concorso in rapina pluriaggravata, lesioni gravissime, sequestro di persona e porto abusivo di armi. Invece per il settimo imputato Gheorghe Jachota la pena richiesta è di due anni di reclusione per il solo reato di favoreggiamento per la tentata fuga di Ghiviziu. Il gup Giovanni Nappi ha rinviato l’udienza all’8 ottobre per gli interventi di tutti i difensori, concedendo anche i termini a difesa per i nuovi avvocati di Colteanu.