The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Promette posto di lavoro in cambio di 20 mila euro, arrestata per truffa

Teramo. Una donna di Roseto degli Abruzzi, L.V., 47 anni, disoccupata, e’ stata denunciata per truffa aggravata ai danni di una madre e del figlio, entrambi di Teramo, quest ultimo con problemi di disabilita’. Dietro la promessa di un lavoro, madre e figlio 40enne avevano consegnato, a piu’ riprese, alla donna oltre 20mila euro: il denaro, secondo quanto riferito, sarebbe servito, oltre che per acquistare la divisa della ditta interessata all’assunzione (peraltro mai consegnata), anche per pagare alcuni politici locali, che, a dire della truffatrice, avrebbero agevolato l’assunzione. La donna, per rendere piu’ credibile il suo interessamento, oltre a far firmare al 40enne un modulo di assunzione presso la ditta fantasma (senza pero’ rilasciargli copia), avevaportafoglio soldi esibito alcuni documenti con l’intestazione di enti pubblici locali, abilmente falsificati sia nella forma che nel contenuto. Ma all’ennesima richiesta di soldi necessari per l’acquisto di marche da bollo da applicare sulla pratica di assunzione, madre e figlio si sono rivolti alla Squadra mobile. Gli agenti, dopo aver fotocopiato le banconote che le vittime del reato avrebbero dovuto consegnare a L.V., hanno predisposto un servizio di appostamento nei pressi del luogo dell’appuntamento. Alla consegna del denaro, la polizia e’ entrata in azione denunciando la 47enne.