The news is by your side.

Promozione dei comuni del centro Abruzzo, Casini: cartellone eventi unico, progetto ambizioso

Sulmona. Prende vita il progetto di realizzare un cartellone eventi unico per promuovere 27 Comuni del centro Abruzzo. “Si tratta di un progetto ambizioso a lungo termine, sul quale, insieme ai sindaci, stiamo lavorando da mesi e finalmente possiamo cominciare a concretizzare la rete con scopo turistico e di promozione del nostro vasto territorio montano.  E’ questo un primo  passo importante per  i nostri Comuni: partendo dalla programmazione unica degli eventi si punta a cementare una sinergia per poter parlare finalmente di un solo territorio da promuovere, incrementando il turismo per rilanciarlo in termini di sviluppo economico. Un vero e proprio piano di valorizzazione culturale e turistico che i sindaci costruiranno per superare la frammentazione del settore intorno alla promozione dell’Abbazia celestiniana, quale  attrattore principale dell’area. Detto fatto. Lo avevamo sognato, sperato e annunciato e ora ci stiamo lavorando con determinazione e impegno insieme a professionisti del settore per renderlo realtà”.
E’ quanto afferma il sindaco Annamaria Casini, all’indomani della riunione  che si è tenuta ieri sera a palazzo San Francesco tra i sindaci componenti di un gruppo di lavoro insieme ai referenti della Fondazione Symbola, alla quale il Comune di Sulmona ha affidato l’incarico di realizzare il piano e i prodotti di promozione collegati.  “E’ stata già approntata una bozza di calendario grazie ad una rilevazione fatta in autunno presso i Comuni per una prima mappatura” continua il sindaco Annamaria Casini “Il progetto prevede la presentazione del cartellone unico in occasione di un evento nell’Abbazia celestiniana nei prossimi mesi, per dare risalto non solo ai progetti che riguardano la valorizzazione dell’area celestiniana, che comprende Abbazia, Eremo e Campo 78, ma tutte le iniziative di carattere culturale e artistico che diano lustro ai nostri  comuni e favoriscano una maggior fruizione e attrattiva della stagione turistica culturale del nostro comprensorio.  Sono convinta” conclude “che siamo sulla strada giusta e che si possa raggiungere quell’obiettivo comune che ci consenta di avere un serio rilancio delle aree interne, in collabora zione con enti preposti e Regione”.
Prende vita il progetto di realizzare un cartellone eventi unico per promuovere 27 Comuni del centro Abruzzo. “Si tratta di un progetto ambizioso a lungo termine, sul quale, insieme ai sindaci, stiamo lavorando da mesi e finalmente possiamo cominciare a concretizzare la rete con scopo turistico e di promozione del nostro vasto territorio montano.  E’ questo un primo  passo importante per  i nostri Comuni: partendo dalla programmazione unica degli eventi si punta a cementare una sinergia per poter parlare finalmente di un solo territorio da promuovere, incrementando il turismo per rilanciarlo in termini di sviluppo economico. Un vero e proprio piano di valorizzazione culturale e turistico che i sindaci costruiranno per superare la frammentazione del settore intorno alla promozione dell’Abbazia celestiniana, quale  attrattore principale dell’area. Detto fatto. Lo avevamo sognato, sperato e annunciato e ora ci stiamo lavorando con determinazione e impegno insieme a professionisti del settore per renderlo realtà”.
E’ quanto afferma il sindaco Annamaria Casini, all’indomani della riunione  che si è tenuta ieri sera a palazzo San Francesco tra i sindaci componenti di un gruppo di lavoro insieme ai referenti della Fondazione Symbola, alla quale il Comune di Sulmona ha affidato l’incarico di realizzare il piano e i prodotti di promozione collegati.  “E’ stata già approntata una bozza di calendario grazie ad una rilevazione fatta in autunno presso i Comuni per una prima mappatura” continua il sindaco Annamaria Casini “Il progetto prevede la presentazione del cartellone unico in occasione di un evento nell’Abbazia celestiniana nei prossimi mesi, per dare risalto non solo ai progetti che riguardano la valorizzazione dell’area celestiniana, che comprende Abbazia, Eremo e Campo 78, ma tutte le iniziative di carattere culturale e artistico che diano lustro ai nostri  comuni e favoriscano una maggior fruizione e attrattiva della stagione turistica culturale del nostro comprensorio.  Sono convinta” conclude “che siamo sulla strada giusta e che si possa raggiungere quell’obiettivo comune che ci consenta di avere un serio rilancio delle aree interne, in collabora zione con enti preposti e Regione”.