The news is by your side.

Promozione sviluppo, sbarcano in Abruzzo Invitalia Ventures e fondo Lbo. Le aziende incontrano Lolli

L’Aquila. Sbarcano in Abruzzo per investire mediante l’ingresso nei pacchetti azionari e quotistici della aziende, e per attrarre capitali, Invitalia Ventures Sgr Spa e il fondo Lbo France. Oggi l’ad della società pubblica, Sergio Buonanno, e l’advisor di Lbo France, il manager aquilano Alberto Leonardis, hanno incontrato all’Aquila il presidente vicario della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli.

Nel corso del confronto è stato programmato un calendario di incontri con aziende abruzzesi “al fine di valutare la eventualità di ingressi come investitori in seno alle imprese per promuovere ulteriore sviluppo”. Tra gli altri obiettivi anche summit con i direttori dei poli di innovazione abruzzesi, primi fra tutti quelli farmaceutici e dell’automotive.

“Abbiamo due fondi di investimento, uno che investe sulle start up e piccole e medie imprese innovative e l’altro su piccole e medie imprese del Sud, che si muovono nell’indotto della grande industria”, ha spiegato l’ad di Invitalia Ventures, “come fondo ventures capital abbiamo fatto 18 investimenti in Italia ma non in Abruzzo”.

“Siamo qui proprio per stringere rapporti con i poli tecnologici locali e stiamo già guardando con il fondo delle Pmi del Sud ad alcune opportunità in Abruzzo”, ha proseguito, “siamo un fondo di coinvestimento e cerchiamo di attrarre ulteriori invesimenti sui territori, in particolare dal Centro di innovazione nel Tecnopolo d’Abruzzo, all’Aquila, possono nascere realtà a forte crescita”. Buonanno e Leonardis, insieme a Francesca Ottier, responsabile Fondo imprese Sud di Invitalia Ventures e Salvatore Peluso, senior investment manager del Fondo Imprese sud, hanno fatto visita proprio al Tecnopolo, insediato nell’ex polo elettronico del capoluogo regionale”.