The news is by your side.

Protesta a Villetta Barrea per l’apertura quotidiana dell’ufficio postale: chiediamo rispetto

Sottoscritta petizione tra residenti e turisti

Villetta Barrea.  Si è svolta ieri a Villetta Barrea la manifestazione di protesta per l’apertura quotidiana dell’Ufficio Postale e per l’istallazione dell’Atm fuori dell’ufficio postale stesso. A comunicarlo il comitato territoriale dell’Alto Sangro che sottolinea, in una nota, come “alla protesta hanno partecipato un centinaio di persone, tra residenti e turisti, che hanno anche sottoscritto la petizione, che richiede la riapertura quotidiana dell’ufficio postale, come era prima del Covid 19 e il posizionamento dell’Atm fuori l’ufficio postale stesso”. 

“Siamo stanchi di fare ore di fila per entrare all’ufficio postale”, rimarcano, “con assembramenti inutili e pericolosi. I turisti sono sbigottiti dall’inefficienza di Poste Italiane che nonostante richieste da più parti e da più anni, rimane sorda alle esigenze di P e turisti di fare prelievi di denaro contante senza fare interminabili file, con l’ufficio postale aperto solo tre giorni a settimana”. 

“Chiamo rispetto”, tuonano, “e un servizio postale adeguato alle esigenze nostre e dei turisti presenti nel nostro paese. È questo il modo di rilanciare l’economia sul nostro territorio?”. La raccolta delle firme per la petizione, che richiede la riapertura quotidiana dell’ufficio postale, come era prima del Covid 19 e il posizionamento dell’Atm fuori l’ufficio postale stesso, continuerà nelle prossime settimane negli esercizi commerciali di Villetta Barrea.