The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Provincia dell’Aquila, Calvisi e De Santis illustrano gli ulteriori interventi sul Musp ex Filippini. Slitta a marzo la consegna al Cotugno

L’Aquila. “Stiamo investendo oltre 70 mila euro per gli interventi di riqualificazione e sicurezza per il Musp ex Filippini nel quale verranno ricollocate 8 classi del Convitto “D.Cotugno”. Grazie agli importanti interventi manutentivi e all’adeguamento degli impianti previsti da questa Amministrazione Provinciale gli studenti verranno spostati i primi di Marzo dal polo di Collesapone a Pettino, a pochi metri dal Musp che ospita oggi il Liceo Classico in attesa degli ormai vicini lavori di ristrutturazione previsti sulla sede storica del Convitto a Pettino, che diventerà il più sicuro d’Abruzzo”. A scriverlo in una nota sono il Vice Presidente della Provincia Vincenzo Calvisi, delegato all’edilizia scolastica, ed il Presidente della Commissione Edilizia Scolastica Pubblica Francesco De Santis.

Gli esponenti del governo provinciale spiegano: “la struttura musp ubicata a L’Aquila in Via Madonna di Pettino, ex Istituto Marie Pie Filippini, assegnata ai licei del Convitto “D. Cotugno” con decreto del Presidente della Provincia dell’Aquila necessita di importanti interventi manutentivi ed adeguamento impianti, pertanto la messa a disposizione potrà avvenire entro il prossimo mese di marzo, con slittamento rispetto ai tempi previsti di fine del corrente mese di gennaio”.

“La spesa per gli interventi di manutenzione già in corso, a carico dell’amministrazione provinciale -specificano – ammonta ad circa 33 mila euro per rifacimento bagni, controsoffitti, tinteggiature, pozzetti esterni, ripristino porte e adeguamento impianti elettrici, a cui si aggiungono un ulteriore intervento di circa 30 mila euro che comporta la sostituzione della centrale termica e relativi impianti, ed un intervento stimato in 7 mila euro per installazione delle reti telefoniche e dati di cui la struttura non è dotata. A seguito della sottoscrizione della convenzione di affitto della struttura con il Comune dell’Aquila, avvenuta lo scorso 10 gennaio, gli uffici preposti del nostro settore edilizia scolastica hanno rilevato criticità, non prevedibili in fase di richiesta musp, che non consentono la fruizione immediata della struttura, in quanto non adeguata alle norme previste di sicurezza ed igiene e soprattutto il rifacimento dei nuovi impianti termici, oltre alle tempistiche di lavoro, comporta adempimenti burocratici per la pratica Inail e nuova Scia antincendio , con inevitabile slittamento di 50/60 giorni rispetto alle tempistiche a suo tempo ipotizzate. Tuttavia – concludono gli amministratori provinciali – a fine di questi interventi per totali 70 mila euro avremo una struttura adeguata e sicura, seppure provvisoria, ove sono stati già posizionati anche nuovi arredi scolastici, per una spesa ulteriore di 10 mila euro ”