The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Provinciale di Valle Castellana, Nugnes: previsti 2 interventi, da Masterplan Abruzzo 15 milioni per Teramo

Teramo. “Sulla provinciale 49 abbiamo due interventi, il primo già affidato di 300mila euro i cui lavori inizieranno a breve che però non riguardano il tratto indicato dal Sindaco: quello che dal capoluogo porta alle frazioni di Morrice e Pietralta”. È quanto dichiarato dal consigliere delegato alla viabilità, Mario Nugnes, rispondendo ad alcune dichiarazioni rilasciate dal sindaco di Valle Castellana Camillo D’Angelo.

“L’altro finanziamento, più consistente, circa un milione di euro, sempre destinato alla 49”, precisa Nugnes, “dovrà essere suddiviso fra un tratto ricadente nel territorio di Campli e un altro tratto che interessa il territorio di Valle Castellana così come previsto nel Masterplan. Siamo ancora in progettazione e così come individuato nei numerosi incontri con l’amministrazione comunale sarà pensato per tamponare i problemi specifici di quell’area dove insistono anche i moduli provvisori post terremoto”.

“In questo caso i lavori non partiranno prima della fine dell’estate”, spiega il consigliere, “e certamente non saranno risolutivi considerati i problemi di dissesto che insistono sui versanti della 49 ma certamente sarà molto utile e migliorerà non poco la situazione attuale. Da questo punto di vista appaiono rassicuranti le parole del presidente regionale Marsilio che proprio ieri ha annunciato modifiche alle modalità di erogazione delle risorse programmate nel Masterplan Abruzzo: le quattro Amministrazioni provinciali potranno beneficiare di un anticipo finanziario più corposo, pari al 60% degli importi dei lavori appaltati per la manutenzione delle strade, anziché il 10% previsto nel precedente provvedimento; a fronte dell’80% dell’anticipo rendicontato, le Province potranno poi ricevere un ulteriore erogazione del 10%. Il resto sarà pagato alla conclusione delle opere. Per la Provincia di Teramo”, conclude, “parliamo di 15 milioni di euro, risorse che stiamo già spendendo”.