The news is by your side.

Provinciali Pescara, Di Matteo: la colpa è di chi ha provocato il disastro, nessuna condizione di coalizione

Pescara. “Il fallimento delle provinciali va attribuito a chi ha determinato questo disastro. Gli amministratori hanno votato contro perché hanno ritenuto che non è stata un’amministrazione adeguata. Io non ho trovato le condizioni di coalizione con il centrosinistra per cui ho fatto una lista mia, che ha partecipato”.

Così l’ex assessore regionale Donato Di Matteo, cui fa capo il movimento civico Abruzzo Insieme, a proposito del risultato delle elezioni provinciali a Pescara. Il suo movimento si era presentato autonomamente con il sindaco di Picciano, Vincenzo Catani, mentre il candidato di centrosinistra era il primo cittadino di Spoltore, Luciano Di Lorito.

La competizione è stata vinta dal centrodestra, con il sindaco di Collecorvino, Antonio Zaffiri, in quota Lega. “Guardando i dati”, aggiunge, “sono certo che se non mi fossi candidato il centrodestra avrebbe vinto con tanti voti in più rispetto ai risultati ottenuti, perché avrebbe catalizzato tutti quelli che volevano la discontinuità, che sono molti di più”.