The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Quale futuro per i dipendenti de Le Gemelle? Taglieri alza la voce e si rivolge al sindaco Pupilllo

Lanciano. “Quale sarà il futuro dei dipendenti de Le Gemelle? Cosa ne sarà dei fruitori e dei soldi che hanno versato per i loro abbonamenti?” A chiederlo è il consigliere regionale M5S Francesco Taglieri che punta il faro sulla gestione della piscina comunale di Lanciano rivolgendosi direttamente al Sindaco Pupillo.

“Ciò che sta succedendo intorno alla vicenda dell’impianto Le Gemelle di Lanciano non è accettabile. Il quadro che emerge è disarmante. La gestione della struttura potrebbe mettere a repentaglio il futuro di 40 dipendenti, che a quanto emerge non ricevono stipendio da gennaio. Al tempo stesso gli oltre 2000 fruitori, che hanno già pagato i loro abbonamenti, sono costretti a convivere quotidianamente con disservizi dovuti ai mancati pagamenti delle utenze. La scorsa settimana, infatti, è stata staccata la corrente elettrica, ieri invece è avvenuto il distacco dell’allaccio alla rete del gas metano, costringendo gli utenti ad abbandonare le vasche”. 

“In tutto questo – prosegue Taglieri – non riceviamo nessuna notizia dal Sindaco di Lanciano Mario Pupillo. Le Gemelle sono piscine comunali ed è un dovere dell’Amministrazione occuparsi con urgenza della vicenda e proporre una soluzione per la struttura che è costata più di 3 milioni di euro, di cui 700mila di fondi pubblici regionali”.

“E’ ora il momento di dare risposte – conclude – a tutti quei cittadini lancianesi che esprimo preoccupazione per la questione. L’augurio è che la storia di questo impianto non abbia lo stesso triste epilogo delle Naiadi a Pescara”.