The news is by your side.
10M

Quartiere Annunziata, il commissario prefettizio promette: manutenzione degli impianti audio delle sale conferenza stampa

Giulianova. Questa mattina il Presidente del Comitato di Quartiere Annunziata Antonio Fusaro ha incontrato il Commissario prefettizio Eugenio Soldà e tante sono state le domande poste. Per iniziare la problematica delle passerelle aeree in via Di Vittorio sarà affidata alla prossima amministrazione perché dai calcoli di spesa fatti il costo della loro manutenzione supera gli iniziali fondi stanziati.

Buone notizie per la caserma dei Carabinieri ed il fiume Tordini: per il primo, dopo lo sblocco burocratico, la posa della “famosa prima pietra” dovrebbe realizzarsi entro il mese di giugno, per il Tordino i fondi ci sono ed i lavori partiranno al più presto ed il Comitato chiede, per una tempestiva messa in sicurezza, che i lavori si potrebbero effettuare anche con l’estate in corso.

Il Presidente Fusaro, nell’incontro, ha anche invitato il Commissario ad effettuare un sopralluogo in piazza Dalla Chiesa per un intervento di messa in sicurezza più incisivo di quello effettuato dopo le denunce dei Comitati Lido e Annunziata e di Radio G.

Il Commissario ha annunciato che per la sala Buozzi e il Sottologgiato Belvedere sono pronti i preventivi per la manutenzione degli impianti audio, visto le non belle figure fatte con gli ultimi eventi nelle sale. “Ma – ha puntualizzato il Presidente del Comitato Annunziata –  nel quartiere abbiamo una sala polivalente con forti restrizioni per le manifestazioni in cui si possono effettuare solo conferenze o presentazioni e chiunque le voglia fare, deve provvedere da solo per l’impianto audio perché la sala ne è completamente priva”.

Un’altra problematica rivolta al Commissario è stata la mancanza in giro per la città, soprattutto nelle ora di punta, dei Vigili Urbani con l’aumento dei parcheggi selvaggi ed il Presidente ha raccontato che qualche giorno fa ha avuto un grande diverbio con un automobilista parcheggiato in un posto riservato ai disabili.

“Non sarò presente ad un’assemblea dei Comitati – ha ribadito il Commissario – ma, prima delle vacanze pasquali indicherò una conferenza stampa in cui parlerò ai cittadini su ciò che è stato fatto in questo periodo per poi lasciare spazio alla campagna elettorale dei candidati Sindaco”. Per ultimo, il Comune dispone di un domicilio in cui tutti coloro nati a Giulianova, ma che hanno problemi di residenza o sono senza fissa dimora, possono, tramite l’ufficio anagrafe, domiciliarsi in un indirizzo fittizio per poter difendere i propri diritti civili (come il voto) e sociali (come i servizi di assistenza).