The news is by your side.

Raffiche di vento nel pescarese e nell’aquilano, l’esperto meteo: arriva la neve

L’Aquila. Dopo un inizio di novembre con temperature ben oltre la media stagionale in una vera e propria estate di San Martino, le condizioni meteo sul’Abruzzo sono peggiorate drasticamente nel giro di poche ore. scuole-chiuse-a-causa-della-neveDisagi nel pescarese e nell’aquilano a causa dele forti raffiche di vento che soffiano sull’Abruzzo. Nella provincia di Pescara i Vigili del fuoco hanno effettuato diversi interventi per alberi caduti, tetti scoperchiati e cornicioni pericolanti. Un albero è caduto in strada anche nell’aquilano. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno rimosso l’albero caduto e messo in sicurezza le altre piante pericolanti. “Dopo il repentino aumento (delle temperature)” spiega Giovanni De Palma di Abruzzometeo.org “il tempo cambierà velocemente. Vento in attenuazione, con temperature previste in sensibile diminuzione di 8-10 gradi e peggioramento delle condizioni meteo a partire dall’Aquilano”. “Peggioramento in estensione verso il settore orientale. Neve prevista inizialmente intorno ai 2 mila metri, con quota neve in calo intorno ai 1.000-1.300 metri e localmente anche a quote lievemente più basse”.