The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Raid vandalico in centro storico nella notte a Castelvecchio Subequo

Castelvecchio Subequo. “Il sottoscritto Sergio Giangregorio, nella sua qualità di presidente del Consorzio Santa
Caterina 1 – Aggregato 19, segnala alla S.V. il danneggiamento dei tubi pluviali posti in facciata degli
stabili restaurati di via Santa Caterina. I tubi in argomento sono stati schiacciati da ignoti (si allega documentazione fotografica) pregiudicando la funzione che gli stessi hanno e cioè di limitare gli effetti di dilavamento dell’acqua
meteorica sulla superfice esterna degli edifici”. Così il consorzio per la ricostruzione post sisma in una nota al sindaco di Castelvecchio Subequo Marisa Valeri.

“Tale situazione”, prosegue,” determina oltre ai danni estetici anche un deterioramento delle murature.
Nella considerazione che gli edifici in argomento hanno usufruito per il loro restauro e per il
loro adeguamento sismico di contributi economici statali, l’atto vandalico descritto risulta
eticamente ancora più grave, l’aggregato è, infatti, anche sottoposto alla disciplina del Codice dei
beni culturali e del paesaggio ai sensi del Decreto legislativo n. 42 del 22 gennaio 2004″.

“Tutto ciò premesso si chiede alla S.V. di voler promuovere gli opportuni provvedimenti per la
prevenzione e la repressione dei descritti atti di vandalismo, attivando, ove possibile, un sistema di
illuminazione e di video sorveglianza su tutto il centro storico”, conclude il consorzio per la ricostruzione post sisma.