The news is by your side.

Rapina a mano armata ai danni di un opificio cinese, si cercano quattro persone

Castellalto. Rapinato un opificio gestito da cinesi. Intorno alle 22carabinieri,30 di giovedì, quattro persone con il volto coperto ed armate di pistola , forse giocattolo, hanno fatto irruzione nello stabilimento produttivo tessile a Castellalto. Parlavano italiano, secondo il racconto fornito dagli asiatici ai carabinieri. I lavoratori, tre donne e due uomini, presenti in quel momento nello stabilimento sono stati sequestrati e chiusi in uno stanzino. I rapinatori hanno preso mille e 600 euro trovati nei cassetti. L’intento della banda, secondo il reparto investigativo di Teramo, era di accedere all’altro stabilimento dove sono stoccate le scorte di magazzino. Ma il colpo, in questo secondo caso, e’ sfumato ed i ladri sono fuggiti con il bottino in denaro. Sono in corso le ricerche.