The news is by your side.

Rapina in villa: arrestato in Romania il sesto componente della banda, attesa per lui l’estradizione

Pescara, Arrestato un sesto componente della banda che lo scorso 23 settembre aveva
assaltato la villa dei coniugi Martelli di Lanciano e mutilato la moglie del professionista: si tratta Marius Adrian Martin, 34enne romeno, con precedenti per associazione a delinquere, reati contro la persona e patrimonio) che nel frattempo si era rifugiato in Romania. Martin è stato preso a Craiova (Romania), la polizia romena e gli agenti italiani lo hanno rintracciato presso alcuni familiari, così come è emerso da mirate attività di intercettazione telefonica.

Il GIP di Lanciano ha firmato un mandato di arresto europeo nei confronti del soggetto, consentendone celermente l’individuazione e la cattura. I carabinieri e il Capo della Mobile di
Chieti si porteranno nella località rumena, dove si trova un investigatore del Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato, per l’attivazione delle procedure di estradizione.

Si è avvalso, invece questa mattina, della facoltà di non rispondere  il romeno ritenuto capo della banda  Alexandru Bogdan Colteanu, il 26enne bloccato a Casal di Principe (Caserta) e fermato con l’accusa di aver tentato di ricettare un orologio rubato durante la rapina nella villa dei coniugi Martelli, a Lanciano, il 23 settembre scorso.

L’uomo è accusato di rapina pluriaggravata, lesioni gravissime, sequestro di persona e porto abusivo di arma. Il romeno, ritenuto il capo della banda e rinchiuso nel carcere di Caserta, è comparso dinanzi al gip di Santa Maria Capua Vetere per l’interrogatorio di garanzia.

In carcere a Lanciano restano i suoi quattro complici che lo hanno accusato di essere l’organizzatore del cruento colpo in cui a Niva Bazzan, moglie di Carlo Martelli, ha tagliato l’orecchio destro.