The news is by your side.

Rapinano l’incasso della Conad e tentano di sfuggire alla cattura, beccati poco dopo

Montorio al Vomano. Rapina con arresto lampo dei malviventi ieri nel UpkPfA5XLjiEGCne4sn69U10sNcdBZrM7RuP+y+Mi4g=--Teramano. Alle 15 due uomini hanno atteso la direttrice del Conad di Montorio al Vomano all’uscita dal supermercato, nel parcheggio antistante, quando ha preso la propria autovettura diretta in un istituto di credito per depositare l’incasso della mattinata. Strattonata, e’ stata fatta scendere dal mezzo e i due si sono allontanati con il bottino di 8.300 euro ed il veicolo della donna. Accortisi che nei pressi era presente una pattuglia della polizia, hanno subito abbandonato mezzo e si sono allontanati, cercando di sfuggire alla cattura, dapprima nella boscosa scarpata e, poi, lungo il greto del fiume Vomano. Ma la fuga e’ durata ben poco. Una volta dato l’allarme al “113”, infatti, si sono concentrate sul posto pattuglie della Squadra Mobile e del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara che erano in zona per controlli del territorio, nell’ambito del piano di rafforzamento dei servizi di prevenzione integrati con le altre Forze di Polizia in ambito provinciale. E’ stato cosi’ che i due rapinatori sono stati prontamente rintracciati, bloccati e condotti in Questura. Interamente recuperato il denaro sottratto e i due rapinatori, un 38 e un 40enne entrambi di Montorio al Vomano, sono stati arrestati per rapina.