The news is by your side.

Razzia di pc e tablet nelle auto in sosta, arrestati due uomini: diversi colpi in Abruzzo

Bloccati a Fano, nel mirino i veicoli vicino ai centri commerciali

Pescara. Due napoletani di 40 e 60 anni, specializzati in furti nei parcheggi dei centri commerciali, sono stati pedinati e arrestati per ricettazione nei giorni scorsi dagli agenti del Commissariato di Fano. Alla vista dei poliziotti nel parcheggio del “Fano Center” di Bellocchi i due si erano dati alla fuga a bordo di una Fiat Tipo che è stata poi bloccata lungo la statale Adriatica all’altezza di Marotta. Dopo un’attenta ispezione gli agenti hanno rinvenuto in un vano dell’auto, tra il parafango e il paraurti, una trentina tra computer portatili e tablet per un valore di circa 10mila euro.

I due, che alloggiavano in un albergo di Fano, “aprivano” le auto parcheggiate nei pressi dei centri commerciali, rompendo un finestrino o bloccando la chiusura automatica, e poi le “ripulivano”. Una ventina i colpi finora accertati dagli uomini del commissariato, diretto dal dirigente Stefano Seretti, tra Chieti, Pescara, Teramo, Fano, Ascoli Piceno, Macerata, Ancona e Senigallia. I poliziotti hanno rintracciato quasi tutti i proprietari dei computer rubati. I due napoletani sono stati sottoposti a fermo di pg e associati al carcere di Villa Fastiggi di Pesaro. Il tribunale ha poi convalidato il fermo e anche la misura della custodia cautelare in carcere.