The news is by your side.

Regionali, Martino va da Berlusconi e rincara la dose: Forza Italia avrà candidatura presidente.

L’Aquila. Silvio Berlusconi “si impegnerà nel prossimo confronto con Salvini e Meloni” a chiedere di rinegoziare la decisione sulla scelta del candidato alla presidenza della regione Abruzzo rivendicando la scelta per Forza Italia.

E’ questo, a quanto racconta il deputato azzurro Antonio Martino, l’esito della cena di ieri sera a palazzo Grazioli tra il Cavaliere e i parlamentari abruzzesi. Il confronto è stato incentrato sulla consultazione elettorale che vede il centrodestra ancora alle prese con la scelta del candidato alla presidenza.

Nel corso dell’incontro, gli azzurri abruzzesi hanno ribadito il veto alla terna di nomi proposta da Fratelli d’Italia. Al partito della Meloni infatti spetta la scelta del candidato per la Regione in base alla decisione prese dal tavolo nazionale che si occupa appunto delle candidature alle prossime regionali.

“Il presidente ha percepito l’essenza delle nostre ragioni – spiega ancora Martino, segretario organizzativo – nella nostra regione FI ha tradizione e classe dirigente ed inoltre L’Aquila e l’intero territorio possono diventare simboli importanti per il rilancio azzurro alla luce dei successi ottenuti nella ricostruzione post terremoto”.

Alla cena a via del Plebiscito, oltre all’ex premier, erano presenti anche la senatrice Licia Ronzulli, Sestino Giacomoni, capo dei coordinatori regionali e Gregorio Fontana, segretario organizzativo nazionale di FI.

A guidare invece la pattuglia abruzzese è stato il senatore e coordinatore regionale, Nazario Pagano, accompagnato dal deputato e segretario organizzativo, Antonio Martino, dai quattro consiglieri regionali Paolo Gatti, Emilio Iampieri, Mauro Febbo e Lorenzo Sospiri, nonché i sindaci di Cheti, Umberto Di Primio, di Avezzano, Gabriele De Angelis, e di San Salvo, Tiziana Magnacca.