The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Regionali, parla Di Stefano: oltre i nomi è ora di parlare di programmi, dopo il 10 febbraio occorre governare

L’Aquila. “Il successo del primo incontro ieri sera all’Aquila con una delle più straordinarie ricchezze del panorama abruzzese, ossia le associazioni culturali, durante la presentazione dei punti programmatici sulla Cultura agli enti afferenti al Fondo Unico Spettacolo, testimonia ancora una volta che l’Abruzzo pretende attenzione e risposte concrete a fronte di esigenze reali”. Così Fabrizio Di Stefano a margine della prima tappa del percorso “il Progetto, la Condivisione – Le 305 tappe”, ieri sera all’Aquila.

 

“Con un calendario serrato, che coinvolge associazioni, categorie, comuni, proseguirò”, dichiara Di Stefano, “nella presentazione del programma per condividerne le proposte e recepire ulteriori indicazioni dal mondo abruzzese nelle sue varie articolazioni. Resto convinto, e i fatti sembrano darmi ragione, che i cittadini, gli elettori e le elettrici abruzzesi non siano appassionati alla quotidiana riproposizione dei nomi degli aspiranti candidati Presidente, bensì siano interessati a conoscere come il nuovo Abruzzo sarà governato”. “Ovviamente occorre innanzitutto vincere, ma dal 10 febbraio”, sottolinea in conclusione Fabrizio Di Stefano, “sarà necessario governare senza perdere un minuto, per risollevare l’Abruzzo dal baratro in cui è stato buttato dalla giunta uscente. Con questa consapevolezza, resta il mio impegno e la determinazione a guidare l’Abruzzo da Presidente contribuendo a creare una coalizione ampia e coesa formata da partiti e liste civiche”.