The news is by your side.

Reparto penitenziario psichiatrico all’ospedale dell’Aquila, la soddisfazione di Nardella (Uil Pa): battaglia vinta

Iniziati i lavori per la realizzazione di un presidio più sicuro per riservato ai detenuti

L’Aquila. “Da tempo portavamo avanti la vertenza sulla richiesta di adeguamento del reparto psichiatrico riservato ai detenuti dell’ospedale aquilano ed oggi possiamo dire che la “battaglia” è stata vinta”. A dirlo è Mauro Nardella, vice segretario generale Uil Pa polizia penitenziaria e componente della segreteria confederale Uil Abruzzo.

“Sono infatti iniziati i lavori  per la realizzazione di un più confortevole e  sicuro presidio penitenziario”, afferma Nardella, “riservato al ricovero di soggetti psicotici per lo più provenienti dalla Rems di Barete. Devo ringraziare quanti hanno accolto il mio grido d’allarme traducendolo in fatti. Mi rifaccio a tal proposito all’ottimo lavoro svolto in sinergia dal prefetto, dalla direzione sanitaria del nosocomio, dal responsabile del reparto di psichiatria e dalle direzioni penitenziarie dell’Aquila e Sulmona. A loro va il mio più sentito compiacimento per l’opera svolta”.
“Un personale ringraziamento”, precisa il sindacalista della Uil,”va agli organi di stampa per il continuo e sensibile sostegno dato alla causa. Dopo il raggiungimento dell’obiettivo  di far realizzare un reparto penitenziario all’avanguardia presso l’ospedale di Sulmona e che mi auguro venga presto messo in funzione
da oggi posso tranquillamente affermare che”, conclude soddisfatto Nardella, “anche i poliziotti penitenziari e il personale sanitario dell’Aquila presto vivranno più serenamente il compito loro affidato”.