The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Riapertura scuole in Abruzzo, la Lega Giovani contro l’Azzolina: gestione imbarazzante del Governo

Ieri volantinaggio fuori gli istituti, Di Iorio: "cattedre vaganti, Azzolina bocciata"

Avezzano. Sulla riapertura delle scuole in Abruzzo la Lega Giovani si scaglia contro il ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, definendo l’operato del Governo “una gestione imbarazzante”. Si è svolto ieri mattina infatti, nel giorno delle riaperture delle scuole in tutto Abruzzo, il volantinaggio della Lega Giovani fuori gli istituti scolastici. “Dall’Aquila a Lanciano, passando per Chieti, Pescara ed Avezzano i ragazzi della Lega Giovani sono tornati fuori le scuole”, scrive in una nota stampa la responsabile del movimento marsicano Pamela Di Iorio, “con un primo volantinaggio per sensibilizzare gli studenti sull’imbarazzante gestione del Governo Pd-5Stelle su scuola e coronavirus. Istituti senza banchi, cattedre vaganti, scuole non adeguate”.

“Nonostante lo sforzo di dirigenti scolastici, docenti e personale il Governo è totalmente assente e lontano dalle necessità degli studenti. Nei prossimi giorni continueremo ad essere presenti davanti gli istituti per chiedere una scuola normale, che difenda il diritto allo studio. Con i tantissimi ragazzi della Lega Giovani in tutta Italia”, conclude, “stiamo combattendo contro il disinteresse e il pressappochismo di un Ministro, la Azzolina, che esce sinceramente bocciata da questa terribile esperienza”.